Petrini (Fdi): “Bene l’incontro con i tecnici di Selene”

“È servita una nostra interrogazione per dare risposta a 334 cittadini che, tramite una petizione presentata il 18 aprile, chiedevano niente più che un incontro pubblico riguardante il nuovo stabilimento industriale di Santa Margherita”. A parlare è Matteo Petrini, consigliere comunale di Fratelli d’Italia a Capannori.

“Nell’ultimo consiglio comunale abbiamo infatti interrogato il sindaco sul motivo per il quale questa petizione fosse rimasta inascoltata – prosegue – chiedendo anche se fosse intenzione dell’amministrazione promuovere un incontro pubblico con i capannoresi e i tecnici della Selene. Centinaia di capannoresi, visto che nessuno si era nel tempo preoccupato di dare informazioni in merito, sollevavano legittime preoccupazioni dovute principalmente all’impatto ambientale del nuovo stabilimento. Non vi era una contrarietà a priori, ma una semplice richiesta di incontro pubblico per ricevere le rassicurazioni dovute. Ma tali richieste erano, fino ad oggi, rimaste inascoltate. Ed è questo che abbiamo portato in consiglio. La nostra interrogazione non riguardava infatti un giudizio sull’operazione, ma sottolineava come, da aprile, molti capannoresi erano in attesa di un incontro che l’amministrazione non aveva concesso”. Una vittoria per Fratelli d’Italia. “Con l’interrogazione posta, infatti, il sindaco ha pubblicamente riferito in Consiglio Comunale di voler finalmente organizzare un incontro pubblico con i tecnici dell’azienda che, come Fratelli d’Italia, ringraziamo per la disponibilità dimostrata. Ora, ci aspettiamo che tale incontro venga fissato quanto prima, possibilmente entro la prima metà di novembre. Perché, nel frattempo, sono passati quasi sei mesi durante i quali i suddetti 334 capannoresi si sono chiesti il motivo di tale silenzio. Domanda legittima e sensata – conclude Petrini – che ci poniamo anche noi che, pur rivendicando questo piccolo ma importante successo, non ci capacitiamo del fatto che per ricevere risposte i capannoresi debbano aspettare che l’amministrazione venga sollecitata dalla minoranza”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.