Grande festa a Porcari per i 100 anni di Dante Unti

Grande festa a Porcari per i 100 anni di Dante Unti. Presente alla ricorrenza anche il sindaco Leonardo Fornaciari, che così parla del centenario: “Una vita piena – dice – Ricca di avvenimenti e a tratti avventurosa. Dante ha visto e vissuto la Guerra. Ha visto e vissuto nel campo di prigionia e di lavoro. Ha toccato con mano la violenza vera e la cattiveria. Ha sperimentato la deportazione. Ha sfiorato la morte più di una volta. Ma ce l’ha fatta. Ce l’ha fatta a non diventare come coloro che lo tenevano prigioniero. È rimasto un uomo buono”. 

“La sua esistenza di vita – commenta il sindaco –  è a disposizione di tutti e soprattutto dei più giovani ai quali cerca di trasmettere ideali di pace, tolleranza e non violenza. Lui che ha visto tanti amici e compagni morire è il primo a fuggire la violenza. Grazie Dante per le tue parole rivolte ai giovani, grazie per aver messo in un libro la tua vita lunga e ricca di eventi. Dante è rimasto un uomo semplice. Umile e con valori e punti di riferimento saldi. Buon Compleanno Dante! Porcari si stringe intorno a te e ti dice grazie per la tua forte, rigorosa e irripetibile testimonianza di vita”. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.