Porcari, arriva il cassonetto per gli imballaggi industriali

A un mese dall’avvio della campagna informativa, dedicata alle utenze non domestiche del Comune di Porcari con lo scopo di diffondere le novità sul servizio di raccolta dedicato agli imballaggi industriali in plastica, è terminata la prima fase rivolta alle ottanta attività “più grandi” dislocate sul territorio.
Un fitto calendario di appuntamenti che ha permesso, in poche settimane, di incontrare i responsabili delle aziende, attraverso un lavoro puntuale che ha visto il coinvolgimento di tecnici Ascit e del Comune di Porcari. L’obiettivo è quello di valorizzare i rifiuti da imballaggi industriali in plastica e, in questo modo, avviarli a riciclo, aumentare i valori di raccolta differenziata e offrire alle utenze non domestiche un giro dedicato per rispondere alle esigenze aziendali.

Positiva la risposta dei referenti delle varie attività che, nella maggior parte dei casi, si sono mostrati collaborativi e interessati a mettere in campo tutte le azioni necessarie per migliorare la raccolta differenziata anche sul posto di lavoro. All’interno del nuovo contenitore giallo, le attività potranno conferire: film estensibile in nylon trasparente, reggette in plastica, big bags, imballaggi in polistirolo espanso e altri imballaggi flessibili in plastica.
Adesso, contestualmente alla prosecuzione dei colloqui informativi che arriveranno a toccare anche le aziende più piccole fino a coprire l’intero territorio, prenderà il via la seconda fase del progetto con la consegna del contenitore giallo dedicato agli imballaggi industriali in plastica – segnalato dagli appositi adesivi – e dotato di tag con tecnologia Rfid, al quale sarà associato un codice identificativo univoco corrispondente a ciascuna utenza.
Nell’occasione, alle attività verranno distribuite lettere di invito al corretto conferimento dei rifiuti assimilati, con tutte le indicazioni necessarie per non sbagliare, e brochure informative con un piccolo vademecum per avere sempre a portata di mano lo schema con le principali novità e i contatti utili per rispondere alle modalità previste dal “giro dinamico”. Per richiedere lo svuotamento del bidone giallo, infatti, basterà contattare Ascit inviando una mail all’indirizzo urp@ascit.it o, nel caso di una produzione costante di questa tipologia di rifiuto, si potrà optare per la calendarizzazione degli svuotamenti in funzione delle necessità.
Rifiuti non correttamente differenziati o conferiti secondo modalità differenti da quelle previste, non potranno essere ritirati dagli operatori Ascit che provvederanno a porre sul contenitore l’etichetta che segnala la non conformità. In presenza di numerosi casi di non conformità, la situazione verrà segnalata al Comando della Polizia Municipale.
I tecnici Ascit sono a disposizione per eventuali richieste di chiarimento o ulteriori sopralluoghi.
“Con la consegna dei contenitori gialli alle aziende, entriamo nel vivo del nuovo progetto rivolto alle utenze non domestiche del Comune di Porcari e diamo il via alla vera e propria fase operativa – afferma il presidente di Ascit, Maurizio Gatti – Riteniamo che, questo sistema, possa tradursi in risultati apprezzabili in termini di percentuali di raccolta differenziata. Il giro dinamico permetterà inoltre di personalizzare il servizio sulla base delle esigenze effettive, ottimizzando le risorse ed eliminando gli sprechi. Il nuovo progetto è un’ulteriore conferma del costante lavoro di ricerca che Ascit e amministrazione rivolgono quotidianamente all’intero territorio servito, allo scopo di incrementare l’offerta e avviare a riciclo quantità di rifiuti sempre maggiori”.
Sull’argomento interviene anche l’assessore all’ambiente del Comune di Porcari, Franco Fanucchi: “L’iniziativa promossa da Ascit e condivisa con la nostra amministrazione è in linea con la nostra idea di sostenibilità ambientale e di sviluppo – commenta – capace di soddisfare non solo il bisogno delle aziende ma anche i bisogni dell’umanità con minori impatti possibili sulle generazioni future”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.