Studi medici pubblici, inaugurazione a Spianate

Battaglia vinta a Spianate: dopo 16 anni tornano i medici di base. Sabato (23 novembre), alle 12, in via Bruno Nardi, si terrà l’inaugurazione degli studi medici pubblici, realizzati grazie a un gioco di squadra tra Erp, proprietaria dell’immobile, gruppo Fratres di Spianate, amministrazione comunale e Asl, insieme con la Farmacia comunale e l’Auser di Altopascio. Il servizio era stato chiesto a gran voce dai residenti di Spianate, attraverso una raccolta firme (circa 600, depositate in Comune nel 2016) che metteva in evidenza come nella frazione più popolosa del comune di Altopascio mancassero da tanto, troppo tempo, i medici di base. E l’amministrazione D’Ambrosio ha risposto, dando gambe e supporto a una volontà nata dal basso e mettendo insieme tutti gli attori protagonisti di questa bella storia: dopo i lavori di ristrutturazione e di adeguamento della struttura, gli ambulatori sono pronti per essere inaugurati e per accogliere i medici di base. 

“Un altro traguardo è raggiunto. Un risultato importante, ottenuto grazie alla capacità di supportare e accompagnare la spinta propulsiva partita dal basso, dai cittadini e dai Fratres di Spianate, che giocano un ruolo di primo piano in questo progetto – commentano entusiaste il sindaco, Sara D’Ambrosio e l’assessore al sociale, Ilaria Sorini -. Con questo intervento non solo recuperiamo un immobile inutilizzato, ma garantiamo un servizio primario a oltre 4mila persone, che potranno recarsi dal dottore con maggiore facilità, a pochi passi da casa”. 
Per sabato 23, quindi, l’amministrazione comunale invita non solo i medici di base, ma anche i cittadini, all’inaugurazione dei nuovi ambulatori pubblici di Spianate, per festeggiare insieme l’avvio del servizio. Nell’occasione sarà scoperta anche la targa e sarà inaugurata la panchina rosa, simbolo della prevenzione contro il tumore al seno, realizzata insieme con l’associazione Annastaccatolisa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.