Case popolari, ad Altopascio apre punto d’ascolto

Nel comune di Altopascio arriva un nuovo servizio di supporto ai cittadini. Il centro di ascolto, messo a punto dall’amministrazione D’Ambrosio grazie alla convenzione tra Erp e Fondazione casa, potrà accompagnare le persone interessate all’iter per il bando per le case popolari, in scadenza il 23 dicembre. Ma non solo, lo ‘sportello casa’ sarà anche un posto dove raccogliere segnalazioni, discutere di problematiche abitative, ascoltare e incontrare le famiglie assegnatarie di un alloggio popolare e per dare informazioni utili.

Il servizio si trova nei locali del centro di aggregazione, in via fratelli Rosselli 18, ed è aperto per il mese di novembre il venerdì dalle 9 alle 12, mentre a dicembre sarà aperto il mercoledì e il venerdì dalle 9 alle 12. Il punto di ascolto funzionerà come un vero e proprio sportello di prossimità per gli assegnatari di casa popolare, nel quale verranno sviluppate diverse azioni: analisi condivise delle questioni e delle problematiche rilevanti all’interno del patrimonio Erp, con particolare attenzione ai contesti abitativi che presentano maggiori conflittualità e disagio sociale; attività di incontro e raccolta dei fabbisogni specifici per l’orientamento alle opportunità e ai servizi del territorio; analisi delle situazioni segnalate, raccolta informazioni e condivisione dell’iter da intraprendere con gli uffici preposti; interventi di mediazione abitativa e socio-culturale e accompagnamento all’abitare; mappatura dei nuclei familiari e monitoraggio delle dinamiche di convivenza abitativa a livello condominiale e di fruizione dell’alloggio; mappatura dei sottoutilizzi e dei sovraffollamenti; accompagnamento sociale per i nuclei in uscita dall’Erp in stretta collaborazione con i servizi degli enti di riferimento per la realizzazione di percorsi di autonomia; attività di animazione di quartiere; sportello di ascolto; organizzazione di incontri informativi su tematiche legate a utenze, regolamenti condominiali e progettazione partecipata di convivenza abitativa. L’obiettivo dell’amministrazione è quello di arrivare a primavera con una nuova graduatoria definitiva degli aventi diritto alle case popolari, che sostituisce integralmente quella relativa al precedente bando del 2016. Questo significa che anche coloro presenti nella graduatoria attuale dovranno presentare la nuova domanda. Per consultare il bando o scaricare la domanda è possibile andare sul sito del comune nella sezione dedicata oppure all’ufficio sociale in via Casali e all’Urp in piazza Vittorio Emanuele. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.