Quantcast

Lago di Sibolla, Salvini: “Rischio di pesanti limitazioni”

Dopo l’informativa preliminare al regolamento sul padule di Fucecchio e il lago di Sibolla emanata dalla giunta regionale, il consigliere Roberto Salvini presenta alcune perplessità. Altre pesanti limitazioni alle attività venatorie e agricole potrebbero infatti, a detta del consigliere, colpire l’area circostante alla zona umida delle due riserve.

“Tra gli obiettivi, viene posto il ‘miglioramento dei livelli di sostenibilità dell’attività venatoria nelle aree contigue alle riserve e la gestione ottimale delle aree umide interne alle aree contigue’ – riporta preoccupato Roberto Salvini –. Si sosterrebbe, in merito all’avifauna, che ‘sebbene la situazione sia significativamente e progressivamente migliorata nel corso degli ultimi anni, anche e soprattutto grazie al beneficio apportato dalle aree protette, esercizio dell’attività venatoria costituisce ancora un elemento da tenere in considerazione’ e che vi sarebbero ‘problematiche riguardo ai confini dei diversi istituti come Zps, Area contigua, Area no piombo’. Non vorrei che si stessero ponendo le premesse per un’estensione dell’area umida o per ulteriori limitazioni all’esercizio della caccia. Questo sempre più pressante protezionismo ha portato solo danni agli equilibri naturali, in una regione che, torno a ribadirlo, è già costituita per due terzi da aree protette”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.