Grandi nomi e spettacoli per bambini: parte stagione Artè

Tributi ai più grandi nomi della musica italiana, la novità degli spettacoli per bambini, prosa, comicità e una grande ospite che sarà svelata solo nei prossimi giorni. Tutto pronto per la nuova stagione teatrale di Artè che con un programma ricco di nomi che non hanno certo bisogno di presentazioni, partirà il 4 dicembre alle 21,15 con il grande Paolo Rossi. Il cartellone è stato presentato oggi al Comune di Capannori dall’assessore Francesco Cecchetti e da Battista Ceragioli che ormai da anni collabora con l’amministrazione per portare in scena i grandi nomi dello spettacolo. Dopo Paolo Rossi, infatti, sul palco di Artè anche volti noti come Paolo Hendel, Ugo Dighero e Bobo Rondelli, che dopo il concertone del primo maggio torna a Capannori con il suo nuovo progetto.

“Siamo molto soddisfatti del cartellone che abbiamo costruito – ha commentato Cecchetti – Tanti nomi, spettacoli per tutti e un grande nome al femminile che adesso non possiamo rivelare in attesa di definire gli ultimi dettagli. Un lungo lavoro in collaborazione con la Ceragioli menagement che per la prima volta mi vede protagonista come assessore alla cultura e mi rende veramente fiero”.
“Il cartellone propone serate molto interessanti – aggiunti Battista Ceragioli – Ugo Dighero, prima di venire a Capannori, sarà impegnato a Genova ed ha fatto ben dieci giornate di sold out. Siamo riusciti a coinvolgerlo nel nostro programma e credo sarà una bella serata. Interessanti anche i prezzi: abbiamo deciso di non fare abbonamenti perché solitamente le famiglie si trovano sempre in difficoltà e preferiscono spendere poco alla volta. Prezzi molto accessibili e tante riduzioni anche per i giovani dai 15 ai 26 anni. Bella la novità degli spettacoli per bambini che riusciranno a portare a teatro anche gli accompagnatori più grandi”.
Ma entriamo nel vivo del cartellone: il programma della nuova stagione si svolgerà fino al prossimo maggio e si suddivide in varie sezioni, tra cui ‘Prosa e musica’, ‘Teatro amatoriale’ con la collaborazione della Fita Lucca, ‘Musica d’autore’ e ovviamente la rassegna dedicata ai bambini.
Prosa e musica: mercoledì (4 dicembre) di e con Paolo Rossi La Jannacceide, spettacolo di improvvisazione nell’ambito della rassegna Tempi di reazione a cura di Spam! (ingresso 10 euro, ridotto 7 euro); mercoledì 11 dicembre Paolo Hendel, Riccardo Goretti e Andrea Kaemmerle Toscanacci (ingresso 15 euro, ridotto 13 euro); mercoledì 22 gennaio Ugo Dighero voce narrante, Christian Lavernier chitarra solista in Platero y yo di Juan Ramòn Jimenez, musiche di Mario Castelnuovo-Tedesco (ingresso 15 euro, ridotto 13 euro); venerdì 31 gennaio una chicca del cartellone: La misa criolla (la celebre messa creola cantata con strumenti della tradizione latino americana) di Ariel Ramirez (Ingresso 10 euro, ridotto 8 euro); giovedì 20 febbraio, Liberaltango equivoci e passioni, gruppo teatro Chièdiscena (ingresso 10 euro, ridotto 8 euro); giovedì 12 marzo Bobo Rondelli Per amor del cielo, Bobo Rondelli, voce e chitarra, Claudio Landucci, pianoforte, Stefano Nardi, violino ( ingresso 15 euro, ridotto 13 euro); marzo La cattiva strada canzoni e monologhi teatrali ispirati alla musica e alla poesia di Fabrizio De Andrè (ingresso libero); giovedì 14 maggio compagnia Mimesis Ragion di stato di Rossana Magrini con Lorenzo Bartolini e Stefano Tognarelli (ingresso 10 euro, ridotto 8 euro). Gli spettacoli iniziano tutti alle 21,15. Biglietto ridotto per over 65, ragazzi dai 15 ai 26 anni. Gratuito per ragazzi fino a 14 anni. Vendita online su www.vivaticket.it).  
Teatro amatoriale: venerdì 28 febbraio Compagnia Experia Questa è la guerra, commedia in tre atti di Andrea Ade Vicibelli, regia di Tiziano Rovai; venerdì 27 marzo Compagnia La Combriccola mamma mia, questa tennologia, commedia in leggero vernacolo lucchese scritta e diretta da Marco Nicolosi; venerdì 17 aprile compagnia teatrale Aldo Toschi Ti farò chiamare zia, commedia in due atti di Giampiero Della Nina, regia di Paolo Bartalesi; venerdì 22 maggio compagnia Le Formiche, Incontro al sole, liberamente ispirato al romanzo L’ultimo giorno di sole di Giorgio Faletti per la regia di Paolo Barsotti. Gli spettacoli iniziano alle 21,15. Ingresso 10 euro, ridotto 8 euro. Biglietto ridotto per over 65, ragazzi dai 15 ai 26 anni. Gratuito per ragazzi fino a 14 anni.  
Musica d’autore: giovedì 13 febbraio Omaggio a Pino Daniele, gruppo Mediterraneo: Giulio D’Agnello, voce e chitarra, Cris Pacini, sax, Antonello Solinas, basso elettrico, Diego Guarino, percussioni, (ingresso 10 euro, ridotto 8 euro); mercoledì 8 aprile Omaggio a Lucio Battisti – Sì, viaggiare, Matteo Giusti, voce, Susanna Pellegrini, voce, Pierguido, chitarra, Simone Giusti, pianoforte (ingresso 10 euro, ridotto 8 euro). Inizio spettacoli alle 21,15.
Rassegna bambini: sabato 11 gennaio Le stelle stanno in cielo (per bambini dagli 8 agli 11 anni) spettacolo dedicato alla Shoah nell’ambito della Giornata della Memoria 2020. Sabato 8 febbraio Ai piedi dell’Olimpo (per bambini dai 6 agli 11 anni ) spettacolo sui miti; sabato 14 marzo Giovannin senza paura.Viaggio in Italia da Fiabe italiane di Italo Calvino (per bambini dai 6 agli 11 anni) (ingresso unico 6 euro). Gli spettacoli iniziano alle 21. Ingresso 6 euro adulti, 4 euro bambini. Abbonamento 3 spettacoli 15 euro adulti e 10 euro bambini. 
Per informazioni e prenotazioni telefono 392.3409380.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.