A Valgiano torna la tradizione del presepe

Tante iniziative con un occhio anche ai prodotti locali

Torna, da domani (8 dicembre) a domenica 19 gennaio, l’appuntamento con il tradizionale presepe di Valgiano nella storica chiesa di S.Quirico in Petroio (le prime notizie risalgono all’847).

Allestito da 18 anni dai volontari dell’associazione Valle di Giano, da sempre sensibili alla natura, il bellissimo presepe, nella splendida chiesetta, è realizzato con materiale naturale e di riciclo anche per avvicinare i visitatori al problema dell’ambiente. I presepi ogni volta sono caratterizzati da una particolarità: quest’anno si tratta di un lago con varie cascate, il cui gorgoglio accompagna i visitatori in un paesaggio fiabesco tutto da vedere.

Il presepe verrà ufficialmente inaugurato domani alle 12. Terminata la messa delle 11, nella chiesa maggiore di San Frediano a Valgiano, una processione arriverà alla piccola chiesa di S. Quirico in Petroio per la benedizione ufficiale del parroco. Il presepe poi sarà visitabile nel pomeriggio dalle 14,30 alle 19,30 e resterà aperto a dicembre, domenica 15 e 22; giovedì 26 e domenica 29, dalle 10 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 19,30; tutti i sabati dalle 15 alle 17; il 25 dicembre dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19,30; dal 27 dicembre al 3 gennaio i giorni feriali dalle 15 alle 17,30; mercoledì 1, dalle 10 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 19,30; domenica 5 gennaio dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 18; domenica 12 e 19 gennaio dalle 10 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 19,30.

L’associazione, inoltre, durante il periodo natalizio, e come ogni hanno, ha in programma diverse iniziative collaterali davanti alla chiesa di San Quirico in Petroio: domenica 15 dicembre alle 16 per Magico Natale, si terrà il concerto con Sara Guidi (soprano), Massimo Froli (tenore) e Silvano Pieruccini (Maestro); domenica 22 dicembre alle 16 per Aspettando il Natale, il concerto dei ragazzi di Giuliana; giovedì 26 dicembre alle 15 invece ci sarà l’opportunità, per grandi e piccini di incontrare Babbo Natale che… fa le bruschette; domenica 29 dicembre alle 15 cioccolata calda e vin brulé per tutti; domenica 5 gennaio alle 20 i bambini potranno incontrare la Befana in paese che porterà i doni; lunedì 6 gennaio alle 11 si terrà la Santa Messa davanti al presepe con la corale, mentre alle 15, per la Festa della Befana, la simpatica vecchietta racconterà vecchie fiabe ai bambini. A seguire il concerto dei ragazzi di Giuliana. Saranno inoltre presenti gli stand con cioccolata calda, vin brulé e dolcetti tipici. Domenica 12 gennaio alle 15 sarà possibile assaggiare le tipiche torte coi becchi e infine domenica 19 gennaio nel pomeriggio “tutti a merenda” per dare appuntamento all’anno prossimo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.