Quantcast

Zappia (Lega): “Camigliano, Comune risolva il caso dell’agricoltore”

Il consigliere comunale: "Gli è stato chiuso il passo per raggiungere il suo terreno"

Il caso era già stato sollevato in autunno, ora torna agli onori della cronaca. E’ quello di un agricoltore di Camigliano che si è visto chiudere il passo alla scuola ed è impossibilitato a transitare con il suo trattore per coltivare il campo di proprietà. Il consigliere comunale della Lega, Bruno Zappia, torna alla carica e minaccia di rivolgersi a Striscia la notizia se il Comune di Capannori non risolverà la situazione.

“Questa amministrazione è inadeguata e incapace non solo a gestire le cose più semplici come ad esempio mettere uno specchio ad un incrocio o tagliare l’erba – afferma -: anzi, crea solo problemi ai cittadini. Come questo agricoltore che circa sei mesi fa si è rivolto a me segnalandomi un grave problema, buttandolo nella totale disperazione”.

“Nella scuola media di Camigliano lungo la strada che porta alla sua attività lavorativa, il comune gli ha posizionato un cartello di divieto d’accesso che non gli permette di passare col trattore ai suoi campi”, sostiene Zappia.

“Premesso – aggiunge – che avevo da subito segnalato questo problema nel mese di settembre all’assessore Del Carlo il quale mi ha assicurato che di lì a pochi giorni avrebbe risolto il problema. Trascorsi due mesi il 10 novembre ho sollecitato anche tramite giornali online e locali, l’amministrazione che è venuta meno la promessa di risolvere il problema di questo agricoltore, cosa che a questa amministrazione accade spesso. Sicuramente questo cittadino sta pensando di rivolgersi ad un legale per chiedere i danni del mancato guadagno. Per l’incapacità di questa amministrazione pagheremo tutti noi cittadini di Capannori la cattiva gestione di questa amministrazione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.