Quantcast

Coronavirus, La Porcari che vogliamo: “È questo il momento dell’unità”

E lancia la proposta di un tavolo di lavoro per affrontare l'emergenza

“E’ questo il momento dell’unità”. Così il gruppo consiliare La Porcari che vogliamo invita il consiglio comunale, in programma per domani (10 marzo) alle 21, a rafforzare la collaborazione in questo periodo di difficoltà.

“Vista l’emergenza sanitaria in corso nel Paese e le giuste preoccupazioni dei cittadini al riguardo e tenuto conto, soprattutto, della necessità di rafforzare un clima di unità, fondamentale per affrontare al meglio l’emergenza – afferma il gruppo consiliare – nella seduta del consiglio comunale convocata per la giornata di domani, proporremo al gruppo di maggioranza di evitare il dibattito e di limitarsi, dopo una illustrazione esclusivamente tecnica delle deliberazioni, alle dichiarazioni di voto”.

“È giusto andare avanti dotando il Comune del bilancio e degli atti necessari e quindi saremo presenti ma non è il momento della divisione amplificata dal dibattito – prosegue La Porcari che vogliamo -. Logicamente restano le differenze sulle scelte politiche di fondo, che saranno alla base anche della differenziazione nel voto, ma questo non è il contesto giusto per evidenziarle. Diamo la nostra immediata disponibilità al gruppo di maggioranza per la realizzazione di un tavolo di lavoro, quale potrebbe essere una commissione consiliare speciale, per collaborare alla individuazione delle soluzioni che possano, in qualche modo, essere messe in campo nell’immediato per far fronte alle difficoltà a cui potranno probabilmente andare incontro cittadini, commercianti, artigiani, professionisti, imprenditori del nostro territorio”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.