A Montecarlo arriva la banda ultra larga

Si sblocca il contenzioso tra Stato e Tim

Buona notizia per i residenti del comune di Montecarlo. Grazie allo sblocco di un contenzioso in corso tra Tim e lo stato italiano infatti, anche nel paese della Piana sarà possibile usufruire della banda ultra larga. A renderlo noto è l’amministrazione comunale con una nota.

“È con piacere – si legge in una nota inviata dall’amministrazione comunale – che all’inizio del mese di aprile abbiamo appreso la notizia dello sblocco di un contenzioso tra Stato e Tim, che non consentiva la commercializzazione della banda ultralarga, nei comuni individuati come ‘aree bianche’. L’iniziativa si colloca nell’ambito di un importante piano nazionale che permetterà, stante la necessità di attuare le disposizioni del decreto Cura Italia il potenziamento delle infrastrutture di rete, per garantire il funzionamento e l’operatività della connessione ad alta velocità. In questo modo un sempre maggiore numero di cittadini ed imprese saranno abilitati a fruire dei servizi a banda ultralarga, soddisfacendo così la crescente domanda di connettività di cui da tempo questa amministrazione si era fatta portavoce”.

“Nello specifico – prosegue la nota – sul territorio del Comune di Montecarlo sono 8 gli armadi stradali collegati alla rete Fttc (Fiber to the cabinet). Per avere le informazioni necessarie all’attivazione del servizio gli utenti potranno contattare i propri operatori telefonici. Siamo certi che questo nuovo servizio sarà fondamentale per chi è costretto tra le mura domestiche e lo deve usare per lavorare o studiare e rappresenterà un’ulteriore opportunità di sviluppo e di ripresa, per le attività produttive operanti sul territorio comunale, soprattutto nel settore agricolo, turistico ed enogastronomico di alto livello, anche in vista di una, auspichiamo, prossima riapertura”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.