Vanno all’autolavaggio, multati ad Altopascio

Duemila persone controllate dall'inizio dell'emergenza: "Molti si inventano le scuse più improbabili"

Duemila persone controllate sul territorio comunale di Altopascio da parte della polizia municipale dall’inizio dell’emergenza Coronavirus e in particolare dall’entrata in vigore del decreto #IoRestoACasa. Sono stati elevati anche diversi verbali e denunce, soprattutto per falsa autodichiarazione.

Due anche nella giornata di oggi (9 aprile), con un paio di cittadini trovati all’autolavaggio. “Le giustificazioni sono sempre le più svariate – commenta il comandante della polizia municipale, Italo Pellegrini -. Tutte riconducibili a urgenze che poi risultano non veritiere: qualcuno si è anche spinto a sostenere di aver trovato il gatto morto nel bagagliaio. Abbiamo fermato alcuni ragazzi al parco, in questo caso sono stati multati. Il lavoro è immane e costante, ci aggiriamo su una media di cento controlli al giorno, ai quali affianchiamo anche i controlli a campione sulle autocertificazioni. Le pattuglie girano sul territorio, centro e frazioni e cerchiamo di intervenire con tempestività anche sulle segnalazioni dei cittadini”.

Anche la cittadina del Tau si prepara al fine settimana pasquale, nel quale verranno intensificati i controlli della polizia municipale. Intanto, l’amministrazione comunale ha firmato l’ordinanza per la chiusura, per Pasqua e Pasquetta, di tutti gli esercizi commerciali di vendita al dettaglio, supermercati, panifici, alimentari, macellerie, gastronomie, a esclusione delle farmacie, delle parafarmacie e delle edicole. “Non ci devono essere scuse per uscire nei giorni di Pasqua e Pasquetta, non ci possiamo permettere di cancellare gli sforzi fatti fino ad ora – commenta il sindaco Sara D’Ambrosio -. Inoltre, come sindaci, abbiamo chiesto alla Prefettura di Lucca di garantire nei due giorni di festa maggiori controlli sulle strade da parte delle forze dell’ordine”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.