Lega Altopascio attacca: “Da 4 mesi non convocato il consiglio comunale”

Marconi e Fagni: "E' un momento difficile e il Comune deve prendere decisioni fondamentali"

“Non si può più sottacere alla mancata convocazione del consiglio comunale che perdura ormai da oltre quattro mesi; l’ultima seduta di consiglio infatti risale all’anno 2019 e da allora il silenzio è calato sul massimo consesso civico”. Così vanno all’attacco i consiglieri comunali della Lega di Altopascio, Simone Marconi e Francesco Fagni.

“Pur consapevoli delle misure varate dal presidente del Consiglio dei ministri per contrastare e contenere la diffusione del covid-19, facciamo rilevare come il Consiglio comunale si sarebbe potuto convocare, come accade in tutti gli altri comuni – scrivono -, utilizzando gli strumenti innovativi della video conferenza oppure svolgendolo in strutture più ampie come il cinema Puccini o le palestre, che permettono il mantenimento delle distanze sociali opportune”.

“Con l’occasione siamo andati a riprendere i messaggi del presidente del consiglio comunale del 3 aprile scorso – affermano – dove ci diceva che proprio in quei giorni stava decidendo e facendo le prove per mettere a sistema la piattaforma per lo svolgimento dei consigli comunali online. Purtroppo da allora nessuna notizia si è più avuta in merito, mentre invece la giunta comunale ha iniziato , almeno quella, a riunirsi proprio in video conferenza”.

“La sospensione dell’attività del consiglio comunale – spiegano -ha fatto venire meno l’importante coinvolgimento di tutti i consiglieri comunali su temi fondamentali come quella dell’emergenza economico–sanitaria da covid19.  Le famiglie sono in sofferenza e il nostro tessuto economico sta morendo senza nessun aiuto da parte di questa amministrazione. Abbiamo fin dall’inizio di questa pandemia scelto la strada di collaborazione. Questo però non può consentire alla sindaca di sentirsi legittimata a fare quel che vuole senza ascoltare o riferire al consiglio comunale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.