Buoni spesa per oltre 5mila euro dal Rotary Club di Montecarlo Piana di Lucca foto

Ieri la consegna alle associazioni di volontariato del territorio

Buoni spesa per oltre 5mila euro dal Rotary Club di Montecarlo Piana di Lucca. Un gesto di solidarietà importante dall’associazione, con il sostegno dei soci.

“Abbiamo pensato alle tante difficoltà quotidiane che realtà più fragili incontreranno sul difficile cammino della ripartenza. E anche grazie ad Esselunga che ha offerto un ulteriore 10 per cento alla nostra donazione possiamo offrire buoni spesa per un importo complessivo di 5500 euro alle famiglie dei territori; sappiamo bene come la fascia di povertà si stia allargando a macchia d’olio: per questo abbiamo affidato alla sensibilità delle associazioni che operano a diretto contatto del territorio la distribuzione dei buoni spesa. Sono piccoli gesti che ci auguriamo riusciranno ad alleviare grandi difficoltà quotidiane”. Con queste parole il presidente del Rotary Club Montecarlo Piana di Lucca Paolo Tacchi ha accompagnato la donazione, effettuata ieri (20 maggio) nella sede di Esselunga Lucca di via Carlo del Prete, di buoni spesa del valore complessivo di 5500 euro ai rappresentanti delle Misericordie di Altopascio, Capannori, Montecarlo, Villa Basilica e della Croce Verde di Porcari che provvederanno alla loro distribuzione sul territorio individuando bisogni primari delle famiglie oggi colpite dalla grave crisi seguita all’emergenza Covid-19.

La scelta del club è stata, in questa come nelle precedenti donazioni, di focalizzare di volta in volta l’intervento del Club monitorando le singole istanze alle quali si è potuto dar seguito. Il club ha donato ai reparti del San Luca 200 visiere, 900 mascherine, oltre 150 litri di gel disinfettante, 100 tute protettive e attrezzature per la creazione di posti letto di monitoraggio in terapia intensiva dell’unità coronarica dell’ospedale San Luca per un controvalore di oltre 9mila euro.

“Abbiamo anche deciso – afferma il presidente Tacchi – di utilizzare tutti i materiali destinati all’organizzazione della nostra gara podistica poi annullata (piatti e bicchieri in carta; pasta, eccetera, materiale messo insieme anche grazie alle generose donazioni di aziende del territorio come Mennucci, Lucart e Sofidel) destinandoli alla Croce Verde di Porcari che a sua volta si occupa di distribuirli, direttamente e tramite altre associazioni, a persone e famiglie bisognose: crediamo che in questo momento tutto possa contribuire ad alleviare situazioni di disagio. Il sentimento della solidarietà è stato un tema pressante in questi mesi all’interno delle nostre riunioni virtuali; ci rendiamo perfettamente conto che l’emergenza non è finita, come non finisce e anzi deve rafforzarsi il nostro impegno ad essere vicini al nostro territorio“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.