Bilancio partecipativo, Porcari vota i progetti per Rughi e Padule

Sulla piattaforma Survio si scelgono i lavori pubblici da effettuare dopo le assemblee pubbliche con i cittadini

Bilancio partecipativo del Comune di Porcari, è il momento del voto.

Dopo le assemblee di ottobre e novembre con i cittadini, sarà un voto online a decidere quali, fra i progetti condivisi e scelti per le località di Rughi e Padule, avranno priorità nella realizzazione. 

La prima edizione sperimentale di PorcariLab, il percorso di partecipazione con i cittadini delle frazioni per decidere la destinazione di una quota del bilancio destinato ai lavori pubblici (60mila euro da dividere fra Rughi e Padule), ha portato all’individuazione di quattro progetti, due per località.

Fra questi i cittadini residenti a Porcari che abbiano compiuto i 16 anni di età ne potranno scegliere uno per Rughi e uno per il Padule sulla piattaforma Survio.

Per Rughi i progetti individuati dall’amministrazione comunale e messi al voto sono la riqualificazione del parco giochi area Don Turno e il miglioramento della sicurezza stradale in via Fratina. Per il Padule si potrà scegliere fra la creazione di un percorso pedonale su via Fossanuova e la messa in sicurezza di via Carlotti con nuovi punti luce per i pedoni e l’inserimento di guard rail nel curvone della zona dell’impianto fotovoltaico.  I progetti che non risulteranno ‘vincitori’ saranno comunque tenuti in considerazione dall’amministrazione.

“C’è grande soddisfazione – dice il sindaco Leonardo Fornaciari – per questa prima esperienza nel nostro Comune di percorso partecipativo sui lavori pubblici. La risposta che si è vista nelle serata al Centro anziani Il Girasole e al bar Il Cavallino è stata notevole: decine i porcaresi che hanno portato il loro contributo concreto a sostegno del territorio in cui vivono con l’obiettivo di renderlo più bello e sicuro”.

Il percorso di partecipazione è stato finanziato dalla Regione Toscana.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.