Capannori, sì ai matrimoni con amici e parenti nel rispetto delle norme di sicurezza

L'assessore Frediani: "E' importante che gli sposi condividano il giorno con le persone più importanti"

Oggi (11 giugno) a Capannori si è celebrato il primo matrimonio civile alla presenza di parenti e amici, seppur nel rispetto delle norme di sicurezza anti- Covid 19. L’amministrazione Menesini, per fare in modo che gli sposi possano condividere con i familiari e le persone più vicine questo giorno speciale, in una fase in cui ancora vige la regola del distanziamento sociale, ha predisposto apposite procedure.

Procedure diverse se il matrimonio o l’unione civile si svolge all’aperto o al chiuso. Nel caso di cerimonie al chiuso gli sposi devono comunicare in anticipo al Comune il numero degli invitati, affinchè possano essere predisposti gli spazi con sedute distanziate fino alla capienza dei posti massimi consentiti nella sala (i matrimoni in comune adesso si svolgono in sala consiglio perché è la sala istituzionale più ampia. Agli invitati viene misurata la temperatura prima dell’ingresso in Municipio. Nei luoghi all’aperto invece le cerimonie si attengono alle normative anti-contagio Covid-19, ma essendo all’aria aperta, sebbene possano essere previste anche delle sedute, permettono più partecipanti a patto che questi stiano in piedi e rispettino le distanze di sicurezza. In questo caso non è necessaria la misurazione della temperatura.

Con questa iniziativa vogliamo consentire agli sposi di poter condividere al meglio con parenti e amici quello che è un giorno speciale e che è giusto si svolga in modo gioioso e alla presenza delle persone più care, seppur nel massimo rispetto delle norme di sicurezza – spiega l’assessore ai servizi al cittadino, Serena Frediani-. Abbiamo così predisposto una procedura semplice, ma efficace ai fini della sicurezza, applicando ai matrimoni le stesse regole previste a livello nazionale per gli eventi che si tengono al chiuso e all’aperto. Un modo anche per incoraggiare la ripresa del settore del wedding che è stato particolarmente penalizzato dall’emergenza sanitaria”.

Gli sposi possono ricevere tutte le informazioni necessarie sulla procedura da seguire all’Ufficio di stato civile al momento delle pubblicazioni di matrimonio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.