Quantcast

Capannori, il fondo fase 2 è aperto fino all’8 luglio

Serve per sostenere le micro e piccole attività sospese durante il lockdown

C’è tempo fino all’8 luglio per partecipare al bando per il Fondo fase 2 istituito dall’amministrazione Menesini per sostenere le micro e piccole attività che, in seguito ai decreti governativi per il Covid-19, sono state sospese.

Il fondo straordinario, che ha una dotazione complessiva di 250 mila euro, è composto da due misure. La prima, quella principale, prevede un contributo fino al 70 per cento per un importo massimo di 500 euro per le spese per l’acquisto di beni e servizi per lo svolgimento in sicurezza delle attività. La seconda è una misura sperimentale che prevede un contributo fino al 70 per cento, per un importo fino a 2mila e 500 euro per l’acquisto di beni e di servizi per la realizzazione di cambiamenti e innovazioni dei processi produttivi per l’adeguamento alle nuove condizioni del mercato. I due tipi di contributi sono cumulabili, quindi si può presentare domanda su entrambe le linee di finanziamento.

Con la prima misura i negozi di vendita al dettaglio, gli esercizi pubblici, l’artigianato di servizio, ad esempio parrucchieri ed estetisti, i circoli privati autorizzati all’attività di somministrazione, le attività ricettivo- turistiche, le agenzie di viaggio e le associazioni sportive possono chiedere il contributo per le spese sostenute per la sanificazione, l’acquisto di barriere protettive e divisorie in plexiglass, gel igienizzanti per le mani, mascherine, guanti ed altri dispositivi di sicurezza.

Gli aiuti previsti dal fondo per i progetti di innovazione territoriale sono rivolti al commercio, all’artigianato e al turismo. I contributi possono essere assegnati per la realizzazione di servizi in rete per le consegne a domicilio o per le prenotazioni online, per la fornitura di servizi innovativi alle comunità locali e di prossimità, per l’apertura di  un negozio di vicinato, ad esempio in frazioni collinari o in frazioni dove non ci sono punti vendita della grande distribuzione, ricreando così un punto di comunità, o a chi consolida i negozi di paese già aperti.

Per informazioni: Ufficio promozione del territorio toponomastica e Polo tecnologico 0583.428318, email promozione.territorio@comune.capannori.lu.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.