Debiti fuori bilancio ad Altopascio, Pd a Marchetti: “Un polverone per avere visibilità”

I dem rispondono alle accuse: "Un intervento sul nulla per mascherare i meriti del bilancio approvato"

È il Pd di Altopascio a rispondere alle accuse dell’ex sindaco Maurizio Marchetti, che ha portato il bilancio approvato in Consiglio in procura per presunte irregolarità sui debiti fuori bilancio.

“Si avvicinano le scadenze elettorali – dicono i dem altopascesi – e arrivano puntuali i comunicati stampa propagandistici del consigliere di minoranza Marchetti. Lo stesso consigliere che nel comune di Altopascio occupa i banchi dell’opposizione e che ha dichiarato di volersi candidare alle prossime elezioni regionali di settembre 2020, lanciando contemporaneamente la sfida al sindaco D’Ambrosio per le amministrative del comune di Altopascio nella primavera del 2021. L’esponente azzurro – almeno fino ad oggi – però non ha ancora chiarito agli elettori quale sarà la forza politica che sosterrà la sua candidatura alle prossime tornate elettorali”.

“L’intervento del consigliere di minoranza Marchetti – prosegue la nota – che denuncia l’esistenza di presunti debiti fuori bilancio nel comune di Altopascio di cui sarebbero responsabili – a suo dire – gli attuali amministratori, è l’ennesimo tentativo di sollevare un polverone mediatico sul nulla, il tutto per non parlare dei temi concreti che interessano i cittadini e le imprese. Non sono evidentemente bastati gli oltre 20 anni di guida del Comune per fare in modo che il consigliere Marchetti non confonda – volutamente – gli aspetti tecnici con quelli politici. In proposito, ricordiamo al consigliere che le delibere del consiglio comunale e della giunta da lui richiamate sono accompagnate dai pareri dei responsabili degli uffici tecnici e dei revisori dei conti che certificano la regolarità delle stesse delibere. La verità che il consigliere Marchetti volutamente omette è che il bilancio consuntivo approvato dall’amministrazione D’Ambrosio contiene misure importanti in risposta ai bisogni dei cittadini e delle imprese del territorio”:

“In questi quattro anni di mandato – spiegano dal Pd – l’amministrazione comunale, sostenuta anche dal Partito Democratico, si è occupata di rendere la nostra comunità più organizzata e vivibile, investendo sulla viabilità, sulle infrastrutture, sulla scuola, sullo sport, sul turismo, sulla riqualificazione delle aree produttive, sul tema centrale dell’ambiente e sulla qualità della vita in generale sia per quanto riguarda il cuore del paese, il centro storico, che le sue frazioni. Il Partito Democratico di Altopascio sostiene con forza e partecipazione la giunta e la maggioranza in consiglio comunale. I nostri amministratori sono sempre impegnati affinché ogni altopasce sia orgoglioso e felice di vivere qui”.

“Per questi motivi – conclude la nota – non accettiamo i ripetuti attacchi strumentali di Marchetti e di altri, che con motivazioni spesso futili e pretestuose, intendono gettare fango sull’amministrazione. Noi del Pd altopascese non amiamo alimentare polemiche inutili, scopiazzando come fanno altri, il continuo ping pong irritante che alimenta una certa politica che si vede anche in tv. Al contrario amiamo invece la politica seria, quella che guarda ai problemi di tutti e si impegna ogni giorno per risolverli con proposte e soluzioni”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.