Rotonda alla Madonnina, c’è l’assemblea pubblica

Con l'infrastruttura via anche l'ultimo semaforo rimasto sulla via Pesciatina

Prosegue l’iter che porterà all’eliminazione dell’ultimo semaforo sulla via Pesciatina, quello a Lunata all’incrocio con via della Madonnina. Sta per volgere infatti al termine, con l’assemblea pubblica in programma lunedì 13 luglio, alle 21, nella sede dei gruppo Donatori di sangue Fratres di Lunata il percorso di approvazione del progetto definitivo della rotonda della Madonnina. Dopo questo incontro pubblico, al quale parteciperanno il sindaco Luca Menesini, l’assessore ai lavori pubblici, Davide Del Carlo, insieme a tecnici e progettisti, il progetto definitivo passerà infatti all’approvazione della giunta.

Successivamente sarà all’attenzione della commissione consiliare lavori pubblici per poi approdare sui banchi del consiglio comunale per la sua approvazione, contestualmente all’adozione della variante urbanistica necessaria alla sua realizzazione. L’incrocio tra la via Pesciatina e via della Madonnina, che è uno dei più transitati della zona centrale del comune, ha una forma allungata. Per questo si rende necessaria la costruzione di due rotatorie, la prima fra via Pesciatina e via della Madonnina, la seconda fra via della Madonnina e via dell’Ave Maria. Nell’ambito del progetto si prevede anche un potenziamento delle aree di sosta a servizio delle attività della zona.

“Stiamo giungendo al termine del percorso che porterà all’approvazione del progetto definitivo della rotonda della Madonnina – spiega l’assessore ai lavori pubblici, Davide Del Carlo -. L’incontro pubblico in programma nei prossimi giorni è di particolare importanza, perché volto a condividere con i cittadini, che avranno la possibilità di presentare osservazioni al progetto nei trenta giorni successivi alla pubblicazione dell’adozione della relativa variante urbanistica, le caratteristiche e le finalità di un’opera strategica, che costituisce l’ultima tappa del progetto generale volto all’eliminazione totale dei semafori lungo la via Pesciatina. Si tratta di un progetto di grande rilevanza non solo per rendere il transito più fluido, ma certamente anche sul fronte della sicurezza stradale. Le due nuove rotonde permetteranno di smaltire in modo più veloce una grande mole di traffico di ridurre i tempi di percorrenza e le criticità legate agli automobilisti che affrontano le intersezioni a velocità sostenuta con la conseguente maggiore tutela per gli utenti più deboli della strada. Le due rotatorie saranno quindi un grande, positivo cambiamento per la viabilità sulla Pesciatina. Per realizzare questa nuova infrastruttura servono importanti risorse e per questo parteciperemo al bando regionale sulla messa in sicurezza delle strade regionali”.
Con la realizzazione di questo intervento sarà completato il sistema di rotatorie sulla Pesciatina, dopo quella di Zone, di via del Casalino e di Papao.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.