Quantcast

Angelini (Pd): “Bene la pista ciclabile a Lammari, ora serve il divieto ai tir”

Il capogruppo in Consiglio commenta i lavori per l'infrastruttura che collega con Lunata

È in fase avanzata la realizzazione della pista ciclabile da Lammari a Lunata. Alcune osservazioni arrivano dal capogruppo del Pd, Guido Angelini.

“Il primo tratto realizzato da via Lombarda al bivio con via Montale fino all’incrocio con via di Liso – dice – consente di dare un primo giudizio positivo. La pista ciclabile sembra ci sia sempre stata da tanto che è ben inserita nel contesto stradale ed urbano. Con la prima segnaletica provvisoria effettuata si è fugato anche il timore di stringere troppo la carreggiata stradale in via dell’Ave Maria”.

“Tuttavia adesso – dice Angelini – per dare veramente sicurezza al centro abitato di Lammari  dove c’è anche un importante polo scolastico dell’infanzia e della primaria, frequentato da oltre 300 bambini, dove non ci sono più attività produttive, ma ci sono importanti attività commerciali e luoghi di aggregazione significativi è necessario che l’amministrazione comunale di Capannori, il sindaco in prima persona, disponga il divieto di passaggio dei tir nel centro di Lammari“.

“È una richiesta – chiude Angelini – che i cittadini hanno ripetuto anche nell’ultima assemblea pubblica Lunata in occasione della presentazione del progetto delle due rotonde sulla via Pesciatina che si collegano a via dell’Ave Maria e che disegnano una viabilità moderna ed efficiente”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.