Zappia (Lega): “Comune spieghi i criteri di assegnazione dei contributi Covid alle famiglie”

Interpellanza del consigliere: "In mancanza di risposte mi rivolgerò al prefetto"

Sostegno alle famiglie per l’emergenza Covid, i dubbi del consigliere della Lega, Bruno Zappia.

“Lo scorso 28 marzo il vicesindaco Francesconi – dice – distribuisce 20mila euro in tre mesi a 32 famiglie. In data 12 maggio ho presentato al sindaco di Capannori e all’assessore un’interpellanza nella quale richiedevo delle risposte sulla modalità per l’assegnazione a 32 famiglie dei 20mila euro distribuiti in tre mesi. Ho chiesto a nome dei cittadini di Capannori i nominativi delle famiglie che hanno ricevuto il contributo e le modalità di scelta di queste famiglie rispetto alle altre. Non avendo ricevuto risposte dall’assessore mi rivolgerò direttamente al prefetto affinché possa intervenire direttamente in questa situazione”.

“L’atteggiamento di questa amministrazione – prosegue – mi impedisce di svolgere il mio lavoro di pubblico amministratore in spregio ai diritti previsti costituzionalmente che mi dovrebbero essere garantiti e che invece vengono disinvoltamente calpestati, cosa che al comune di Capannori avviene abitualmente. Questo è un modus operandi della giunta comunale, che ignora in maniera abituale interpellanze presentate dall’opposizione. A giorni presenterò per la seconda volta la stessa interpellanza”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.