‘Pandemia, crisi e opportunità’, alla chiesa di Guamo un ciclo di incontri per la cittadinanza

Tra i relatori anche lo storico Franco Cardini, il presidente di Ipsos Nando Pagnoncelli e l'economista Giulio Sapelli

Vedere oltre. È questo l’obiettivo del ciclo di cinque incontri e testimonianze che prenderà il via venerdì 25 settembre alla chiesa parrochiale di Guamo. Visto il momento di crisi conseguente all’emergenza sanitaria infatti, Pandemia… crisi e opportunità si propone di lasciare un messaggio di speranza che invita ad assecondare il cambiamento ed a scegliere il positivo anche nei momenti più difficili.

Ogni serata sarà trasmessa anche in diretta streaming sulla pagina You Tube del Comune di Capannori con possibilità di fare domande e interventi tramite whatsapp al 351.8942656.

L’iniziativa è stata presentata stamani (17 settembre), al Comune di Capannori , alla presenza dell’assessore alla cultura, Francesco Cecchetti, la consigliera comunale Claudia Berti, don Emanuele Andreuccetti, parroco di Guamo, Coselli, Badia e Vorno e padre Guidalberto Bormolini de I Ricostruttori collegato in streaming.

“Questo è un momento di passaggio e di cambiamento – dice l’assessore Francesco Cecchetti -. Gli incontri vedranno la partecipazione di importanti relatori, fra cui lo storico Franco Ciardini, il presidente di Ipsos Nando Pagnoncelli e l’economista Giulio Sapelli. In più mi preme sottolineare la collaborazione con il festival Economia e spiritualità, per noi molto importante e il fatto che tutto sarà svolto in sicurezza e secondo quello che prevedono i protocolli Covid”.

Poi le parole di don Emanuele Andreuccetti che ricorda le toccanti immagini televisive di Papa Francesco solo in piazza San Pietro durante la pandemia: “L’idea di promuovere questa iniziativa mi è venuta ascoltando le parole di Papa Francesco durante il momento di preghiera straordinario sul sagrato di piazza San Pietro durante il lockdown – spiega don Emanuele Andreuccetti –. In quell’occasione il Santo Padre denunciava come la pandemia avesse smascherato la nostra vulnerabilità, lasciando scoperte quelle false e superflue sicurezze con cui abbiamo costruito le nostre agende, i nostri progetti, le nostre abitudini e priorità. Come abbiamo lasciato addormentato e abbandonato ciò che alimenta, sostiene e dà forza alla nostra vita e alla nostra comunità’. La sua proposta, allora era quella di ‘cogliere questo tempo di prova come un tempo di scelta, tempo di scegliere che cosa conta e che cosa passa, di separare ciò che è necessario da ciò che non lo è abbandonando per un momento il nostro affanno di onnipotenza e di possesso per dare spazio alla creatività che solo lo Spirito è capace di suscitare’. Quindi – aggiunge Andreuccetti – è arrivato il momento di fermarci e riflettere su ciò che stiamo vivendo per imparare a vedere oltre”.

“Dobbiamo capire come poter uscire dalla crisi – interviene la consigliera Claudia Berti -. E mi riferisco soprattuto ai giovani che si sono trovati a dover affrontare una situazione del genere con tutte le sue conseguenze. Dobbiamo insegnare loro che le opportunità sono anche nei momenti difficili”.

Infine le parole in diretta streaming di padre Guidalberto Bormolini: “E’ un’iniziativa di cui siamo molto fieri – dice -. Ci serve un mondo nuovo e l’unico modo per costruirlo è cambiare. Prima però dobbiamo cambiare noi. Solo così in automatico cambierà anche il mondo“.

Ecco il programma completo dell’iniziativa: Venerdì 25 settembre, alle 20,30 – Quando penso che è bastato un uomo solo a trasformare un deserto in terra promessa, scopro che malgrado tutto la condizione umana è straordinaria, capace di realizzare un’opera degna di Dio. Proiezione e dibattito sul film d’animazione L’uomo che piantava gli alberi di Frédéric Back (1988) a cura del professor Marco Vanelli.

Venerdì 2 ottobre, alle 21 – Franco Cardini, storico e Riccardo Nencini, senatore, Dopo l’apocalisse. Ipotesi per una rinascita.

Venerdì 9 ottobre, alle 21 – Paola Giovetti, Morgana Montermini, Enrico Monti: Ciò che è visto dal basso è ‘morte’, in alto è ‘vita. Coordinerà la serata Padre Guidalberto Bormolini. Intervalli musicali a cura di Morgana e del violoncellista Marco Remondini.

Venerdì 16 ottobre, alle 21 – Nando Pagnoncelli, presidente Ipsos: Il clima sociale in Italia al tempo di Covid. Parteciperà in collegamento streaming.

Venerdì 23 ottobre, alle 21 – Giulio Sapelli, economista: Pandemia e Resurrezione.

Tutti gli incontri sono a ingresso libero. La chiesa di Guamo, in base ai protocolli anti-Covid, può contenere fino a 120 persone. Al raggiungimento di tale numero non sarà più possibile accedere.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.