Scuola di Lunata, Petrini (Fdi) “Tanti disagi, Comune intervenga” foto

Fratelli d'Italia Capannori, dopo aver ricevuto segnalazioni, punta il dito sulla situazione del plesso

Fratelli d’Italia Capannori, dopo aver ricevuto alcune precise segnalazioni, punta il dito sull’ormai annosa situazione del plesso di Lunata.

“L’inizio del nuovo anno scolastico – spiega il consigliere Matteo Petrini – ha portato molte novità organizzative per studenti, insegnanti e genitori che si sono dovuti, loro malgrado, scontrare anche con i vecchi problemi che da anni provocano non pochi disagi agli utenti”.

“Pochi parcheggi, spazi di manovra angusti e una via del Casalino che – spiega – ‘grazie’ alla pista ciclabile non riesce più a sopportare il traffico di auto, e bus diretti anche alla scuola media, al liceo e alla scuola materna. Le foto che abbiamo ricevuto ci mostrano marciapiedi pieni di buche (così da anni) e parcheggi caotici”.

“A questo si aggiunge il fatto che a causa del Covid è stato creato un nuovo accesso che però costringe genitori e bambini a sostare e passare in mezzo all’erba. Auspichiamo – prosegue Petrini – che il Comune, che ha piena conoscenza della situazione, si attivi per eliminare il disagio nel più breve tempo possibile dato che ormai siamo in autunno e le prime piogge hanno già evidenziato le criticità, magari facendo intervenire gli operai durante il fine settimana quando i ragazzi non sono a scuola e non si vanno a creare altri disagi ai genitori.

“Infine – conclude la nota di Fratelli d’Italia Capannori – chiediamo all’assessore Cecchetti, di porre rimedio al costante (anche qui parliamo di anni) arrivare in ritardo (circa 20 minuti) di un bus in particolare, che danneggia il corretto inizio delle lezioni. Capiamo il poco tempo che l’amministrazione ha avuto per recepire le novità logistiche del plesso e per questo vorremmo che queste righe più che una critica, siano lo stimolo per una pronta risoluzione della questione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.