‘Puliamo il mondo’, a Porcari tornano le pettorine gialle di Legambiente foto

L'iniziativa domenica (4 ottobre) alle 14 con ritrovo alla Torretta

Cappellino, sacchi, rastrello, guanti e tanta determinazione nel liberare dai rifiuti parchi e strade. Tornano a Porcari le ‘pettorine gialle’ di Legambiente con due pomeriggi dedicati all’iniziativa nazionale di volontariato Puliamo il mondo, giunta quest’anno alla sua 28esima edizione.

L’iniziativa parte domenica (4 ottobre) alle 14, con ritrovo alla Torretta, nei pressi del parco del Poggetto. Qui i partecipanti riceveranno il necessario per rimboccarsi le maniche e ripulire l’area da cartacce, mozziconi di sigaretta, bottiglie, guanti e mascherine. Alla giornata, organizzata da Legambiente Capannori e Piana Lucchese con il supporto del gruppo Palio della spazzatura, hanno aderito il Comune di Porcari, l’ente di bonifica Consorzio 1 Toscana nord e Ascit. Per partecipare è necessario prenotarsi inviando un’email a paliodellaspazzatura@gmail.com. Saranno così garantite le distanze di sicurezza tra i volontari previste dalla normativa anticontagio. L’appuntamento successivo, sempre previa registrazione, è per domenica 18 ottobre, con ritrovo sempre alle 14 al bar Al Cavallino.

“Da ormai molti anni collaboriamo con la locale sezione di Legambiente, che ringrazio per la professionalità e la dedizione che mette nell’organizzazione di questo importante evento dedicato alla nostra casa comune – commenta l’assessore all’ambiente e vicesindaco di Porcari Franco Fanucchi -. Invito i cittadini a partecipare domenica sulla Torretta, con abiti comodi, borraccia per l’acqua e, naturalmente, mascherina. Il resto sarà distribuito sul posto. La partecipazione è aperta a tutti e, meteo permettendo, ci aspettiamo una buona risposta dalla nostra comunità”.

Puliamo il mondo è la prima manifestazione di respiro nazionale che coinvolge di nuovo la lucchesia in questi mesi di progressiva ripresa delle attività dopo il lockdown. Un evento che ha segnato anche la scelta del claim di quest’anno, “Distanti ma uniti per l’ambiente”. Spiega Maria Cristina Nanni, presidente di Legambiente Capannori e Piana lucchese: “Due le novità dell’edizione 2020: la conta dei rifiuti, raccolti per tipologia, per avere un metro di misura anche su quanto possa ciascuno incidere sulla salvaguardia dell’ambiente; la seconda è l’attivazione di singoli cittadini che hanno a cuore il proprio territorio e che, facendosi attori, lo conservano e tutelano, proprio come il vecchio buon padre di famiglia”.

“Abbiamo scelto di impegnarci attivamente – affermano i volontari del gruppo Palio della spazzatura di Porcari – cominciando a ripulire strade e zone dove, purtroppo, vengono gettati e abbandonati rifiuti vari. Vorremmo così lanciare un messaggio di educazione e rispetto dell’ambiente, nella consapevolezza che sia importante che ognuno di noi faccia la propria parte e dia il suo contributo, piccolo o grande che sia, per progredire e lasciare questo mondo un po’ migliore di come lo ha trovato. Invitiamo altre persone a unirsi a noi, anche solo per una di queste due giornate. Sarà per noi un piacere accogliere e condividere il nostro entusiasmo”. In caso di maltempo l’evento sarà rinviato.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.