Altopascio, aperta la manifestazione di interesse per organizzare corsi di lingua e attività ludiche

Le domande per il progetto riservato al terzo settore dovranno essere inviate entro le 12 di mercoledì (21 ottobre)

Il Comune di Altopascio ha aperto una manifestazione d’interesse riservato agli enti del terzo settore per organizzare corsi di lingua, di alfabetizzazione informatica e le attività di attività ludico ed educative per bambini e ragazzi.

Il progetto prevede l’attivazione di un tavolo di coprogettazione da sviluppare su due macro aree di intervento: la prima, relativa a servizi e percorsi formativi professionalizzanti o propedeutici al rafforzamento delle competenze spendibili anche sul mercato del lavoro, e in ambito di studi universitari con specifico riferimento a pacchetti di realizzazione di corsi di lingua per l’adeguamento o l’acquisizione di qualifiche e competenze tecnico-professionali, con contenuti modulabili sulle specifiche esigenze dei destinatari. Tra questi contenuti dovrà essere necessariamente previsto almeno l’insegnamento a vari livelli della lingua inglese e del giapponese. La seconda: realizzazione di interventi progettuali, anche sperimentali e innovativi, di educazione non formale e di attività ludiche per l’infanzia e l’adolescenza, al fine di contribuire a ridurre il divario ludico ed educativo generato dal lockdown e dalle attuali necessità di contenere la diffusione del Covid-19.

Le proposte progettuali possono riguardare entrambe o una sola delle due macroaree. La documentazione richiesta, dovrà essere inviata esclusivamente mediante Pec all’indirizzo di posta elettronica certificata comune.altopascio@postacert.toscana.it entro e non oltre le 12 di mercoledì (21 ottobre). Per informazioni è possibile contattare la biblioteca comunale al numero 0583 216280.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.