Capannori, inizia la distribuzione delle mascherine ai cittadini

E' arrivata la prima fornitura di quelle messe a disposizione dalla Regione

E’ arrivata una prima fornitura di mascherine di protezione (circa la metà delle circa 230mila previste) fornite dalla Regione Toscana al Comune di Capannori perchè le distribuisca ai propri cittadini.

A partire da lunedì prossimo (2 novembre) le associazioni di protezione civile inizieranno ad imbustare i dispositivi di sicurezza, 5 per ogni cittadino, che dalla settimana successiva (a partire da lunedì 9 novembre) saranno consegnati al domicilio di tutti i cittadini al di sopra dei 75 anni. Dalla metà di novembre poi saranno allestiti dei punti di distribuzione di mascherine in varie zone del territorio comunale gestiti dai volontari della protezione civile in collaborazione con il Comune dove i cittadini potranno andare a ritirarle gratuitamente. I punti di raccolta e i giorni in cui sarà possibile il ritiro dei dispostivi saranno comunicati nei prossimi giorni. I volontari nel consegnare le mascherine spiegheranno anche il loro corretto utilizzo, ovvero come si devono indossare e come si devono togliere una volta utilizzate.

“In questa fase difficile dell’emergenza sanitaria l’utilizzo della mascherina è una norma di fondamentale importanza sia al chiuso che all’aperto per proteggersi e proteggere gli altri dal virus- afferma l’assessore alla protezione civile, Davide Del Carlo -. Apprezziamo quindi molto la scelta della Regione Toscana di donare 5 mascherine ad ogni cittadino perchè è un segnale di vicinanza nei confronti della popolazione di cui c’è sicuramente bisogno. Da parte nostra consegneremo le mascherine a domicilio alle persone più fragili come gli anziani per evitare che debbano spostarsi e organizzeremo il maggior numero possibile di punti di distribuzione per facilitare i cittadini al ritiro dei dispositivi di sicurezza. Maggiori dettagli li forniremo nei prossimi giorni. Ringraziamo la Regione Toscana per questo gesto e tutti i volontari della protezione civile che come sempre sono al servizio della comunità. Colgo l’occasione per ricordare che chi è in quarantena, le persone sole e con patologie e gli anziani possono rivolgersi al centro operativo comunale di protezione civile per la consegna a domicilio della spesa dei farmaci e di altri beni di prima necessità”,

Il Centro operativo comunale di protezione civile (Coc) può essere contattato telefonicamente al numero 0583 428661, tutti i giorni compresi il sabato e la domenica, dalle ore 8 alle ore 20.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.