Rotatoria di via Diaccio, trovata la soluzione per la svolta verso Altopascio foto

Stamani sopralluogo di Provincia e amministrazione comunale

Sarà possibile garantire in piena sicurezza la svolta a sinistra venendo da Altopascio all’incrocio con via Diaccio a Porcari. E’ questo il risultato del sopralluogo effettuato ieri (giovedì 12 novembre) dal presidente della Provincia, Luca Menesini, il sindaco di Porcari, Leonardo Fornaciari e i tecnici dell’amministrazione provinciale che hanno approntato il progetto e al quale ha partecipato anche una delegazione del comitato di cittadini.

“Al momento le opzioni sono due – spiega il presidente Luca Menesini – se riusciamo ad acquisire una porzione di terreno ad est della via Diaccio, i lavori possono essere fatti fin da subito, garantendo la svolta a sinistra. Se, per qualche motivo, questo non sarà possibile nell’immediato, intanto procediamo con il progetto originario, per poi avviare con un secondo intervento che permetta di venire incontro alle esigenze dei cittadini e completare l’opera”.

“Fondamentale – afferma Menesini – in questa fase è stata l’opera del sindaco di Porcari Leonardo Fornaciari che ha raccolto le istanze di chi vive quotidianamente questo incrocio e se ne è fatto portavoce e non posso che ringraziarlo per il lavoro svolto e che sta tuttora svolgendo. E’ questo quello che intendo quando parlo della collaborazione tra l’ente provinciale e le amministrazioni del territorio, in modo che la Provincia sia di fatto la ‘casa dei sindaci’: riuscire a creare una collaborazione, come accaduto in questo caso, tra chi è più vicino ai cittadini e, cioè, il sindaco, che si fa portavoce delle necessità del territorio con la Provincia. Solo così si ottengono i risultati migliori che, da una parte, danno risposte all’esigenza di sicurezza come in questo caso della circolazione e, dall’altra, semplificano la vita di chi vive in un luogo”.

Da parte sua, il sindaco di Porcari, Leonardo Fornaciari, sottolinea come, in questo periodo, ci sia stato un confronto pressoché quotidiano con la Provincia, finalizzato proprio a trovare la migliore soluzione ai problemi sollevati: “L’obiettivo – dice Fornaciari – è quello di aumentare il grado di sicurezza di questo incroci, ma, nel fare questo, certamente non vogliamo penalizzare nessuno. Per tale ragione – prosegue – abbiamo cercato soluzioni alternative al progetto iniziale che, come è stato evidente anche nel corso del sopralluogo, sono tutt’altro che semplici. L’impegno, comunque, è quello di arrivare a creare uno svincolo che permetta la svolta a sud, verso Altopascio fin da subito o, nella peggiore delle ipotesi, in una seconda tranche di lavori”.

“In queste ore – conclude Menesini – il sindaco Fornaciari sta verificando se è possibile l’acquisizione della porzione di terreno necessaria per l’intervento in via definitiva e, a quanto mi ha detto, si tratta di nove proprietari diversi che dovranno essere interpellati dall’amministrazione comunale. In tutti i casi, ritengo che, una volta terminata questa ricognizione, saremo in grado di dare anche tempi certi per il completamento dell’intervento“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.