Angelini (Pd): “Bene il tavolo permanente di confronto fra categorie economiche”

Il capogruppo a Capannori: "Per uscire dalla crisi occorre remare tutti nella stessa direzione"

“Con l’ingresso della Toscana in zona rossa da domani (15 novembre, ndr) appare quanto mai opportuna la scelta di Provincia e Prefettura di un tavolo permanente di confronto fra istituzioni, categorie economiche e sindacali e gli enti ed istituti di credito”. La pensa così il capogruppo del Pd di Capannori, Guido Angelini.

“Un rapporto diretto tra mondo del lavoro, sindaci e chi rappresenta il governo sul territorio (il prefetto) – prosegue il capogruppo – è di fondamentale importanza per trasmettere le esigenze, capire i bisogni, monitorare quotidianamente quello che emerge dai cittadini e dalla realtà locale con particolare riguardo alle attività economiche ed ai lavoratori maggiormente colpiti dagli ultimi provvedimenti restrittivi (zona rossa) purtroppo necessari per abbassare la curva dei contagi da coronavirus”.

“La situazione è veramente difficile – conclude Angelini – I sacrifici sono grandi. Tuttavia ci schieriamo dalla parte di coloro che sentono che  ce la possiamo fare ad uscire da questa micidiale pandemia ma siamo anche convinti che per fare questo bisogna remare tutti nella stessa direzione di marcia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.