A Montecarlo installati 536 nuovi punti luce a led

Operazione risparmio varata dall'amministrazione comunale

Sono ben 536 i punti luce sostituiti nell’intervento realizzato dal Comune di Montecarlo. Un’opera che consente dunque di ottenere un risparmio energetico del 64,22% rispetto alla ‘bolletta’ energetica precedente riguardante la pubblica illuminazione, pari a 240,7 kwh annui. E che, insieme al beneficio economico, porterà con sé anche un beneficio ambientale: si immetteranno infatti quasi 140 tonnellate di CO2 in meno nell’atmosfera all’anno.

Tutto questo, assieme al miglioramento della qualità dell’illuminazione cittadina, alla sostituzione di 15 pali dell’illuminazione malandati e all’estensione dei punti luce in un tratto di Via Micheloni,  precedentemente non illuminata: “Siamo molto soddisfatti dell’opera – afferma il sindaco di Montecarlo Federico Carrara -. Dopo i primi cinque anni di ammortamento dell’investimento per la realizzazione delle nuove opere, dal sesto esercizio inizieremo a risparmiare sensibilmente e questo rappresenterà un bel vantaggio per le casse comunali”.

“In Via Mattonaia, alcuni dei punti luce erano lontani dalle linee elettriche, per cui sono stati realizzati con un pannello fotovoltaico, in modo che forniscano un servizio del tutto autosufficiente dal punto di vista energetico. Inoltre le nuove lampade sono dotate di un sistema dimmer, che consente di regolare il flusso luminoso a seconda delle varie fasce notturne o necessità” conclude il primo cittadino.

Da parte sua Adriano Maroni, amministratore delegato della Menowatt Ge Spa, azienda di Grottammare (Ap) che ha eseguito l’intervento, commenta: “A Montecarlo abbiamo realizzato impianti di illuminazione all’avanguardia per le tecnologie usate. Il tutto è stato sviluppato internamente alla nostra azienda e utilizzando dei materiali, e delle intelligenze, rigorosamente Made in Italy”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.