Svolta verso Altopascio in via Diaccio, i proprietari dicono sì agli espropri

Soddisfazione anche da parte del gruppo di opposizione

È notizia di queste ore che i proprietari dei terreni, lato sud e direzione Altopascio, nei pressi dell’intersezione tra via Puccini e via Diaccio, si sono dichiarati ufficialmente disponibili all’esproprio, fin da subito, delle aree necessarie alla modifica del progetto che potrebbe alleviare, almeno temporaneamente, i disagi dello spartitraffico e delle opere in corso di realizzazione a Porcari.

Immediato l’apprezzamento da parte dei consiglieri de La Porcari che Vogliamo Riccardo Giannoni, Massimo Della Nina, Barbara Pisani e Chiara Favilla.

“Siamo felici della disponibilità dimostrata da questi nostri concittadini, della quale non avevamo alcun dubbio. È grazie al loro profondo senso civico che sarà possibile individuare una soluzione, così ci auguriamo, per alleviare i disagi causati dal progetto portato avanti dalla Provincia di Lucca, con il nulla osta dal Comune di Porcari, volto a realizzare uno spartitraffico che, oltre ad impedire l’attraversamento dell’intersezione in direzione nord-sud, renderebbe impossibile anche la svolta a sinistra in via Diaccio per coloro che provengono da Altopascio. A questi nostri concittadini deve andare quindi il plauso di tutta la nostra comunità. Allo stesso tempo, ci vogliamo augurare – concludono i consiglieri de La Porcari che vogliamo – che si voglia procedere finalmente verso la realizzazione della tanto attesa rotonda, per la quale, fino ad oggi, nessun passo concreto è stato realmente fatto da Provincia e Comune e le opere in corso ne sono la dimostrazione plateale. I cittadini di Porcari, dopo anni di promesse disattese, pretendono giustamente la realizzazione di quella rotonda, unica reale e definitiva messa in sicurezza di quell’incrocio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.