Trattamento rifiuti all’Industria Cartaria Pieretti, il Pd di Marlia presenta le osservazioni

Il circolo locale: "Diritto di tutti conoscere l’impatto ulteriore in termini di inquinamento dell’aria ed acustico"

Il circolo Pd di Marlia ha presentato il 30 novembre scorso alla Regione Toscana le osservazioni e soprattutto le richieste di chiarimento in merito alla autorizzazione chiesta dalla Industria Cartaria Pieretti che vorrebbe realizzare un impianto di trattamento e combustione di rifiuti in legno a servizio della produzione di carta.

“La cartiera ha già un impianto alimentato a gas naturale – dice il Pd di Marlia –  Non poteva questo essere sviluppato e migliorato in termini di resa energetica? Con questo atto il circolo intende tutelare l’ambiente, già assai inquinato da polveri sottili e, conseguentemente, la salute della popolazione residente a cominciare da quella di Marlia. Il circolo ritiene che sia diritto di tutti conoscere l’impatto ulteriore in termini di inquinamento dell’aria ed acustico dovuto all’impianto e all’aumento del traffico di camion”.

“È, inoltre – conclude la nota – di primaria importanza, accertare la provenienza e la tipologia dei rifiuti legnosi e il trattamento delle polveri prodotte dalla triturazione del legno”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.