Quantcast

Sono un centinaio i contributi presentati dai cittadini per il Piano strutturale intercomunale

Un successo dovuto in particolare alla call #progettazionelibera lanciata dal giovane architetto lucchese Francesco Ferretti

Sono circa un centinaio i contributi arrivati dai cittadini per il Piano strutturale intercomunale. L’ufficio di piano sta quindi prendendo visione degli elaborati per ricondurli all’interno degli obiettivi generali e trarne utili spunti per il progetto complessivo del documento di pianificazione urbanistica che interessa i Comuni di Capannori, Altopascio, Porcari e Villa Basilica.

Nel frattempo si sono conclusi i tre workshop previsti: uno dedicato alle tematiche ambientali, un altro al tema delle aree produttive ed un terzo all’organizzazione dello spazio pubblico. Riguardo a quest’ultimo di particolare rilevanza l’apporto della call #progettazionelibera lanciata dal giovane architetto lucchese Francesco Ferretti. Un invito ai professionisti a ripensare in modo creativo e libero gli spazi che ci circondano, concependoli in modo innovativo per migliorarne la fruizione e condividerne le suggestioni in una piattaforma comune. Alcuni degli elaborati presentati dai professionisti e i report degli workshop sono consultabili sul sito www.progettiamolapiana.it.

“Siamo soddisfatti dei risultati del percorso partecipativo realizzato finora per la costruzione del piano strutturale intercomunale e del numero e la qualità dei contributi pervenuti – spiegano l’assessore all’urbanistica del Comune di Capannori Giordano Del Chiaro, l’assessore all’urbanistica del Comune di Altopascio Daniel Toci, il sindaco di Porcari, Leonardo Fornaciari e l’assessore all’urbanistica di Villa Basilica, Giordano Ballini -. Ringraziamo i professionisti di #progettazionelibera per i contributi qualificati con cui hanno arricchito la fase partecipativa di questo piano strutturale, dando spunti originali e di largo respiro sul tema degli spazi pubblici, il cui miglioramento, anche alla luce dell’emergenza sanitaria in corso, è uno degli obiettivi principali di questo importante documento urbanistico. Adesso il percorso di partecipazione si avvia verso la fase conclusiva in attesa dell’adozione del piano strutturale intercomunale”.

“Siamo contenti di aver avuto la possibilità di presentare, durante la giornata partecipativa di avvicinamento al Piano Strutturale Intercomunale dei Comuni di Capannori, Porcari, Altopascio e villa Basilica, #progettazionelibera, un metodo di partecipazione per raccogliere idee e contributi dai professionisti che vivono e conoscono il territorio – spiega Francesco Ferretti -. Siamo fiduciosi che questa metodologia aiuti la pianificazione ammettendo un metodo induttivo che, utilizzando la singola idea, consenta di trarre politiche di sviluppo sostenibile e di buonsenso. Ringraziamo pertanto le Amministrazioni che ci hanno coinvolto offrendo la possibilità di farci conoscere e confidiamo che ci possa essere la possibilità di riproporre il metodo, migliorato ed implementato”.

La fase partecipativa si arricchirà di un nuovo focus strategico e culminerà con l’organizzazione di un Crowdlab, evento pubblico di ispirazione e confronto, previsto al termine di tutto il percorso di partecipazione per la redazione di questo importante documento di programmazione urbanistica, in programma a gennaio-febbraio 2021.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.