A Villa Basilica il contenitore per il recupero degli ombrelli rotti

Al via il progetto 'Paracool' con la cooperativa Terra di Tutti

Si chiama Paracool ed è il progetto con cui il Comune di Villa Basilica, tra i più virtuosi della provincia di Lucca per la raccolta differenziata dei rifiuti (77%%), ha deciso di ampliare il proprio impegno per la tutela dell’ambiente e a favore dell’economia circolare. Si tratta di un contenitore per il recupero di ombrelli rotti, destinati ad essere riconvertiti in nuovi oggetti, realizzato insieme con la cooperativa Terra di Tutti e installato in località Botticino. Un progetto che ha già dato ottimi risultati: in pochi giorni sono già stati recuperati più di 40 ombrelli, a dimostrazione della sensibilità e della grande attenzione che i cittadini di Villa Basilica prestano a questo tipo di proposte.

Anche la scelta del luogo non è stata casuale: Botticino, infatti, è uno snodo fondamentale per ogni frazione del territorio ed è facilmente raggiungibile dalla cittadinanza. “Sono molto orgoglioso di aver portato nel comune di Villa Basilica il progetto Paracool – spiega l’assessore al decoro urbano, cultura e politiche giovanili Matteo Simi – e di vederne già i primi, importanti risultati. I cittadini hanno risposto positivamente e stanno contribuendo in maniera determinante alla riuscita dell’iniziativa. Per l’amministrazione, l’economia circolare e la tutela ambientale sono capisaldi importanti per vivere bene il presente e progettare un futuro sostenibile”.

Paracool è un progetto innovativo, che nasce dall’esigenza di recuperare gli ombrelli rotti. Questo tipo di rifiuto, oltre ad essere tra i più diffusi, è uno dei più complessi e difficili da riciclare. Terra di Tutti è riuscita a trovare una soluzione pratica e a impatto zero, che consente di riconvertire il tessuto degli ombrelli dismessi in diversi oggetti di uso quotidiano.

Terra di Tutti è la realtà locale che sviluppa laboratori artigianali interculturali e di riuso creativo, coinvolgendo migranti, operatori sociali e artisti, grazie ai quali recupera gli oggetti usurati più comuni e considerati ormai senza valore, per riportarli a nuova vita.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.