Capannori, una nuova piattaforma per gestire le pratiche edilizie online foto

Si completa il processo di digitalizzazione del servizio a favore di cittadini e professionisti

Sta per completarsi il processo di digitalizzazione delle pratiche edilizie portato avanti dall’amministrazione comunale di Capannori per ottimizzare l’attività dell’ufficio e facilitare l’accesso al servizio da parte di cittadini e professionisti. Processo che ha preso il via all’inizio del 2020 con l’attivazione del protocollo informatico tramite posta elettronica certificata.

L’ultimo step di questo percorso di modernizzazione e informatizzazione della presentazione e della gestione delle pratiche edilizie, è l’attivazione, a partire dal prossimo 22 gennaio, di una nuova piattaforma dedicata a questo tipo di pratiche (permessi di costruire, Dia/Scia, autorizzazioni paesaggistiche) nell’ambito della normativa nazionale, regionale e dei regolamenti comunali, che snellirà ulteriormente i tempi dei procedimenti. Tra i vantaggi per i professionisti ci sarà l’unificazione del procedimento di invio della pratica edilizia e l’ottenimento contemporaneo della ricevuta del numero di protocollo, senza dovere fare doppi passaggi, perché avverrà tutto in automatico.

Il software utilizzato è J.Pe realizzato con tecnologia Java e web con il quale la gestione delle pratiche sarà dinamica e flessibile, grazie anche all’utilizzo del motore di wokflow integrato con il quale sarà possibile gestire i procedimenti edilizi in maniera articolata ed interattiva. Il 18 gennaio è previsto un momento formativo per illustrare a tutti i professionisti interessati il funzionamento della nuova piattaforma.

“Nell’arco dell’anno appena trascorso, nonostante le difficoltà dovuto all’emergenza sanitaria, abbiamo lavorato per agevolare e perfezionare il più possibile il servizio offerto da questo settore che, anche grazie alla misura del super bonus al 110 per cento varata dal governo centrale, ha visto implementata la propria attività – spiega l’assessore all’urbanistica Giordano Del Chiaro -. In questa direzione vanno sia il passaggio al protocollo informatico per la presentazione delle pratiche attivo da inizio 2020, sia la gestione online degli appuntamenti. Con l’entrata in funzione della nuova piattaforma si compie un ulteriore passo avanti per snellire e velocizzare le procedure e agevolare i professionisti nella presentazione delle pratiche a favore dei cittadini. Un tassello significativo nel percorso di digitalizzazione del nostro ente, che sta procedendo anche in altri settori, per rendere sempre più accessibili e vicini ai cittadini i servizi forniti dal Comune”.

Per dar corso al nuovo programma dal 21 gennaio sarà disattivato l’attuale portale Alice per la migrazione dei dati. Per questo motivo si chiede ai professionisti di completare le richieste iniziate con l’attuale portale e trasmettere le relative Pec entro il 21 gennaio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.