Fiori dai mozziconi di sigarette, Capannori vince premio sull’economia circolare

Il progetto Focus è stato riconosciuto meritevole nel progetto di Fondazione Cogeme in collaborazione con Kyoto Club

Il Comune di Capannori con il progetto Focus ha vinto la quarta edizione del premio Verso un’economia circolare promosso da Fondazione Cogeme in collaborazione con Kyoto Club rivolto a enti locali e al mondo delle imprese.

Sulle oltre 70 candidature ricevute, il comitato scientifico ha ritenuto autorevole della vittoria per la categoria dei Comuni con oltre 30 mila abitanti il progetto finalizzato a dare una nuova vita ai mozziconi di sigaretta promosso dal Centro interdipartimentale Enrico Avanzi dell’Università di Pisa in collaborazione con il Comune di Capannori, il Dipartimento di scienze agrarie, alimentari e agro-ambientali e Ascit e con il cofinanziamento della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca.

La premiazione, alla quale sono intervenuti il sindaco Luca Menesini e l’assessore all’ambiente, Giordano Del Chiaro, è avvenuta sabato scorso (16 gennaio) durante la tavola rotonda Economia circolare: modelli economici, stili di vita e sostenibilità trasmessa in diretta streaming sul canale Facebook della Fondazione Cogeme.

Focus è un progetto sperimentale, unico nel suo genere, che prevede la trasformazione dei mozziconi di sigaretta in substrato inerte, cioè una base biodegradabile per la coltivazione in vivaio di piante ornamentali e di arbusti. Inoltre prevede di ottenere una sostanza utile da cui ricavare, attraverso l’uso di alghe, biocarburanti. I mozziconi di sigaretta provengono dal territorio di Capannori, dove è stata attivata una specifica raccolta in luoghi pubblici strategici. Il progetto avrà anche una ricaduta occupazionale, soprattutto per i giovani, perché uno dei suoi obiettivi è la creazione di una start-up dell’Università di Pisa in partecipazione con altri enti o imprese. Faranno parte di questa nuova realtà anche neo laureati.

“Siamo molto soddisfatti di aver ottenuto questo riconoscimento per il progetto ‘Focus’ nel quale abbiamo creduto fin da subito per le sue importanti caratteristiche e finalità – spiega il sindaco Luca Menesini -. Si tratta infatti di un progetto totalmente di economia circolare, tema strategico per la nostra amministrazione, che dà nuova vita ad un rifiuto inquinante non riciclabile e impattante nella raccolta dei rifiuti urbani e che si contestualizza all’interno del percorso Rifiuti Zero. Altro fatto importante è che le specie vegetali ottenute dalla sperimentazione saranno piantumate sul nostro territorio”.

Il progetto ha aderito alla campagna No mozziconi a terra di Striscia la Notizia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.