Capannori, il primo febbraio parte il servizio ‘Piedibus’

Il servizio sarà svolto nel rispetto delle norme anti-coronavirus

Lunedì (1 febbraio) prenderà il via il servizio gratuito Piedibus promosso dall’amministrazione comunale di cui potranno usufruire in totale 40 alunni delle scuole primarie di Capannori e di Lunata (20 per ciascuna scuola).

Un servizio importante che dà alle famiglie la possibilità di utilizzare meno l’auto per accompagnare i figli a scuola, con la sicurezza che i bambini arriveranno a destinazione seguendo un percorso sicuro e in compagnia dei loro amici e di adulti. Gli scolari che formano il Piedibus procedono in fila indiana tenendo una corda che costituisce la ‘colonna vertebrale’ dell’autobus “umano” e ogni “corsa” del servizio è assistita da alcuni volontari. Gli zaini vengono trasportati da un apposito carrello.

“Il Piedibus servizio finalizzato a promuovere la mobilità sostenibile e diffondere nuovi stili di vita, quest’anno, alla luce dell’emergenza sanitaria, assume ancora maggiore valore trattandosi di un bus all’aria aperta e quindi più sicuro – afferma l’assessore alla scuola Francesco Cecchetti -. Le caratteristiche positive di questo originale mezzo di trasporto scolastico sono molteplici. Consente ai bambini di fare movimento fisico, di socializzare con i compagni di scuola e, allo stesso tempo, di imparare ‘abilità’ pedonali. Inoltre, dà ai genitori la possibilità di utilizzare meno l’auto per accompagnare i propri figli a scuola con la conseguente diminuzione di concentrazione di mezzi vicino agli istituti scolastici e un aumento della sicurezza negli orari di entrata e di uscita delle lezioni. Infine, elemento non trascurabile, consente alle mamme e ai papà che lavorano di poter affidare i figli in mani sicure in anticipo rispetto all’orario di inizio delle lezioni e quindi di conciliare meglio i tempi di vita e di lavoro”.

Il servizio, gestito da Club quale servizio collaterale a quello del trasporto scolastico, che si avvarrà di accompagnatori delle associazioni di volontariato Auser e Anteas, partirà con ritrovo in piazza Aldo Moro (lato distretto Asl) per entrambe le scuole. Per la primaria di Capannori la partenza è fissata alle 8,10 con partenza dalla scuola per il ritorno alle 16,30 e arrivo al distretto socio-sanitario alle 16,35. Per la primaria di Lunata la partenza è prevista alle  7,55 con partenza dalla scuola per il ritorno alle 13 e arrivo alla sede della polizia municipale alle 13,20. Il martedì, giorno di tempo prolungato, la partenza della scuola è prevista alle 16,15 con arrivo alla sede della polizia municipale alle ore 16,35.

Per garantire la massima sicurezza ogni bambino indosserà un gilet rifrangente mentre i volontari saranno dotati di una pettorina e di una paletta. ll servizio sarà svolto in totale sicurezza nel rispetto delle norme anti Covid con la sanificazione della corda e del carrello e di tutti gli strumenti utilizzati; mentre gli alunni cammineranno dovutamente distanziati e indosseranno la mascherina. Inoltre giornalmente su ogni linea Piedibus un accompagnatore incaricato registrerà la presenza dei bambini sul registro mensile, al fine di mantenere il tracciamento in caso di necessità. Alle famiglie sarà consegnata un’ informativa su tutte le norme di sicurezza a cui devono attenersi i bambini che utilizzano il Piedibus, mentre agli alunni sarà consegnato un divertente decalogo con le regole da seguire.

Le iscrizioni al Piedibus sono ammissibili per un massimo di 20 alunni per ciascuna tratta e dovranno essere inviate, utilizzando un apposito modulo per mail all’indirizzo: trasportiscolastici@comune.capannori.lu.it. Lo stesso indirizzo mail può essere utilizzato anche per chiedere informazioni e il modulo di domanda. Per informazioni è possibile anche chiamare il numero 0583.428433.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.