Giornata della Memoria, in piazza la commemorazione del Pd di Capannori

Dopo deposizione di fiori davanti alla lapide dei Martiri Lunatesi letture di poesie, brani e diari in piazza Aldo Moro

Il Partito Democratico di Capannori si è ritrovato in piazza Aldo Moro questa mattina (27 gennaio) per rendere omaggio  alle vittime del nazifascismo nella Giornata della Memoria.

La manifestazione iniziata con una deposizione di fiori davanti alla lapide dei Martiri Lunatesi da parte del segretario Antonio Bertolucci e del capogruppo Guido Angelini, è poi continuata sulla piazza del comune dove i presenti si sono alternati in letture di brani, poesie, pagine di diari che hanno saputo testimoniare le atrocità, le sofferenze e le persecuzioni patite dalle vittime innocenti di questa ideologia perversa.

Erano presenti gli assessori Ilaria Carmassi, Davide Del Carlo, Matteo Francesconi, Giordano Del Chiaro, Francesco Cecchetti oltre ai consiglieri comunali del Pd, rappresentanti di iscritti e simpatizzanti ed altri consiglieri di maggioranza.

“È importante non perdere nessuna occasione per ribadire la nostra condanna verso ogni sistema che basi il proprio potere sulla sopraffazione, sulla negazione della libertà di pensiero, di credo religioso di orientamento sessuale o di appartenenze razziale – dice il segretario comunale del Pd Antonio Bertolucci –  In questi momenti dove si stanno riaffacciando idee e comportamenti che cercano di sminuire o addirittura negare queste vicende storiche, deve essere forte l’impegno di tutti a “ricordare” ed ad impegnarsi per evitare il ripetersi di queste tragedie”.

“Il Partito Democratico di Capannori ed il suo gruppo consiliare, sente forte il dovere di testimoniare con la sua presenza qui stamani, il suo orrore verso le atrocità commesse in quegli anni durante i quali anche in Italia, sono state emanate leggi discriminatorie e commessi crimini contro l’umanità – afferma il capogruppo Pd Guido Angelini – Il nostro impegno è quello di riuscire, tutti insieme, a far in modo che i valori posti alla base delle nostre comunità, quali libertà e uguaglianza, si consolidino sempre più anche nelle nuove generazioni in modo da evitare il ripetersi di fenomeni storici orribili”.

Durante la mattinata inoltre, sono state raccolte firme a sostegno della proposta di legge popolare contro la propaganda fascista e nazista.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.