Quantcast

Piedibus, Petrini (Fdi): “Operatori poco preparati e scarsa comunicazione”

Il consigliere di Fratelli d'Italia raccoglie le lamentele dei genitori sul servizio riattivato dal Comune di Capannori

“Operatori poco preparati e mancanza di comunicazione da parte dell’ufficio scuola”. Così Fratelli d’Itali Capannori interviene sul servizio Piedibus ripartito per le scuole primarie di Capannori e Lunata.

“Ringrazio i cittadini che anche oggi ci hanno dato fiducia – afferma il consigliere comunale Matteo Petrini – per far sentire la loro voce in merito a questo servizio. Già in passato avevamo espresso parere positivo sulla ripresa di questo importante e apprezzato servizio, manifestando però anche dubbi sulla sua organizzazione. Oggi ci troviamo a far notare che nonostante il tempo impiegato, proclami e comunicati, il servizio di Piedibus è partito con qualche importante lacuna che non è sfuggita ai genitori“.

“Se dal punto di vista igienico l’organizzazione è stata giudicata buona – puntualizza Petrini – gli operatori sono apparsi poco preparati a gestire la cosa, confermando che sarebbe stato necessario fare il possibile per garantire la presenza dei vecchi operatori in modo da dare continuità al servizio. Ma i genitori lamentano soprattutto una forte mancanza di comunicazione da parte dell’ufficio scuola, anche lamentele sulla scarsa comunicazione preventiva da parte dello stesso ufficio che si è limitato a raccogliere le adesioni senza mai rispondere alle tante e importanti domande poste loro. Piccola nota di colore sul decalogo pubblicato sul sito (ma mai mandato alle famiglie) e che si rivolge direttamente ai bambini: perché usare termini come congestione nasale, cefalea, sintomi gastrointestinali? Sarà che il Covid19 ci ha reso tutti immunologi, ma così pare un po’ troppo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.