Ad Altopascio sconto del 45 per cento sulle rette del nido

Importante sostegno economico che interessa le famiglie con figli iscritti al Primo volo e alle strutture accreditate

Fino al 45 per cento di sconto sulle rette del nido, da settembre 2020 a giugno 2021, per 63 famiglie altopascesi. Questa l’importante agevolazione economica che sta interessando i nuclei di Altopascio con bambini iscritti al nido comunale Primo volo e alle strutture accreditate (il domiciliare Le Ciliegine e altri nidi del territorio): un sostegno erogato dall’amministrazione D’Ambrosio grazie ai fondi statali e regionali (77mila euro dallo Stato e 56mila euro dal fondo sociale europeo Regione Toscana), che consentono di supportare le famiglie e i servizi educativi prima infanzia, in un comune dove la retta per il nido è più bassa del 20 per cento rispetto alla media regionale.

“Abbassare del 45/50 per cento le rette del nido significa sostenere le famiglie in modo concreto e diretto e rendere i servizi prima infanzia luoghi accessibili a tutti – commentano il sindaco, Sara D’Ambrosio e l’assessore alla scuola Ilaria Sorini – Sempre più vogliamo connotare Altopascio come il paese delle bambine e dei bambini, dove attraverso servizi, agevolazioni fiscali e progetti specifici, le famiglie e i giovani possano sentirsi pienamente supportati e valorizzati. Fa tutto parte di un percorso preciso: garantire i servizi, garantire la qualità e abbassare per quanto possibile le tasse. L’abbiamo fatto per quanto riguarda i servizi a domanda individuale, come mensa e trasporto scolastico, l’abbiamo fatto con la reintroduzione delle cucine dentro le scuole e lo facciamo con le rette dell’asilo nido, che sono tra le più basse della Toscana”.

Le risorse sono state impiegate dal Comune di Altopascio per abbattere le rette del nido comunale e dei nidi accreditati e abbattere i costi di gestione del nido. Inoltre, grazie ai buoni servizio regionali, anche le famiglie altopascesi che hanno bimbi iscritti ai nidi privati accreditati, ubicati sul territorio regionale (quindi non solo Altopascio), possono usufruire della riduzione del costo delle rette.

Per quanto riguarda, invece, le iscrizioni ai nidi per l’anno 2021/2022, le domande si apriranno entro i primi di marzo: seguiranno comunicazioni dettagliate al riguardo, per guidare i genitori.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.