Buche in via Barcaioli, i residenti tornano a contestare il Comune di Altopascio

Questa mattina alcuni cittadini hanno consegnato una lettera all'amministrazione per chiedere un intervento urgente

E’ stata protocollata questa mattina (12 febbraio) la lettera di contestazione che alcuni cittadini di Altopascio hanno consegnato al Comune.

“Dopo la battaglia con Acque spa del 2016 oggi siamo ancora ad aspettare l’asfalto in via Barcaioli – si legge nella lettera -. Ormai i navigatori delle auto deviano il percorso direttamente nel parco di Sibolla, ritenendo più sicure le sabbie mobili. Ci consoliamo del fatto che, continuando di questo passo, a maggio inaugureremo le piscine di via Barcaioli, nel 2022 riapriremo lo sbarco in ‘piazza del
porto’ alle navi da crociera e istituiremo il bonus ‘pedalò’ per utilizzare le piste ciclabili”.

“Non ci perdiamo d’animo, e continueremo a vedere il bicchiere o meglio le buche sempre piene di acqua – conclude la lettera che riporta le firme dei cittadini -. Abbiamo intravisto alcune forme di vita aggirarsi nella strada nei giorni antecedenti le elezioni regionali ma poi sono scomparsi nel nulla. Continueremo a lottare per rendere Altopascio una città a misura d’uomo“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.