Fornaciari: “Toscana arancione, occorreva più flessibilità”

Il sindaco di Porcari: "I locali ormai si erano attrezzati per il S. Valentino"

Più flessibilità in un periodo tanto delicato, soprattutto per le attività. Secondo il sindaco di Porcari, Leonardo Fornaciari è questo che è mancato nella decisione di far passare la Toscana da zona gialla a zona arancione.

“Io penso e credo – sottolinea – che si sarebbe potuto veramente essere più flessibili o per lo meno aver avvisato prima possibile visto che i locali e i ristoratori si erano attrezzati acquistando scorte nella speranza di lavorare. E invece ad ora non sarà possibile. E sono saltate quindi tutte le prenotazioni di San Valentino. E magari l’incasso di domenica poteva proprio servire ad affrontare meglio i 15 giorni di zona arancione già ampiamente annunciata e prevista. Confido in un intervento del presidente della Regione che possa far slittare di qualche ora il provvedimento”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.