Celli Nonwovens, accordo sul contratto integrativo

Via libera all'intesa sul premio di produzione

I dipendenti della Celli Nonwovens di Porcari hanno approvato all’unanimità (con due astensioni) l’ipotesi di accordo siglata dalla Rsu e dalla Fiom Cgil con la direzione aziendale.

“Si tratta di un importante contratto – spiega il sindacato -, considerato anche il momento particolare che sta vivendo il Paese, che dà risposte concrete alle aspettative e alle esigenze dei lavoratori. Che consolida e migliora un impianto contrattuale già notevolmente significativo. Sul piano economico rafforza una importante struttura di premio di risultato che, per ognuno dei prossimi quattro anni, potrà arrivare a 5.500 euro e incrementa il già esistente premio feriale che progressivamente, in questa vigenza contrattuale, sarà trasformato in 14esima mensilità. Il costo mensa a carico dei lavoratori sarà ulteriormente ridotto: 1 euro a pasto. Sono stati ottenuti miglioramenti sulle questioni legate alla salute e alla sicurezza, adeguandole alla attuale situazione legata alla pandemia. Migliorati anche alcuni aspetti, normativi ed economici, relativi al trattamento dei lavori in trasferta. Un grazie sincero alla Rsu ed a tutti i lavoratori che ci hanno sostenuto”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.