Quantcast

Ceccarelli e Lionetti: “Estendere l’acquedotto nelle frazioni interessate dal raddoppio ferroviario”

I consiglieri di maggioranza chiedono l'intervento di Acque spa per realizzare la rete idrica a Santa Margherita, Tassignano, Pieve San Paolo e Paganico

Realizzare l’acquedotto nelle frazioni centrali del territorio che saranno interessate dal raddoppio della linea ferroviaria Firenze-Lucca. E’ questa la richiesta mossa con un’apposita mozione da discutere in Consiglio comunale dal consigliere Gaetano Ceccarelli e dalla consigliera Laura Lionetti.

Secondo i due consiglieri di maggioranza, infatti, diventa prioritario l’intervento di Acque spa nei paesi centrali, alla luce dei lavori per il raddoppio della ferrovia, perché rappresentano un’occasione sia per migliorare la mobilità delle persone via rotaia, sia per dotare di nuovi servizi le frazioni coinvolte.

“Stiamo già lavorando con l’assessore ai lavori pubblici Davide Del Carlo e Acque spa – dicono Ceccarelli e Lionetti – per impostare l’estensione della rete idrica a Santa Margherita, Tassignano, Pieve San Paolo e Paganico, che saranno interessati dal raddoppio della ferrovia. Per i residenti sono lavori fondamentali. Per noi consiglieri sono lavori urgenti in quanto paesi così popolosi devono assolutamente essere serviti dall’acquedotto. L’amministrazione Menesini e Acque spa hanno già iniziato un percorso virtuoso in questo senso: Acque, negli ultimi anni, sta investendo somme considerevoli sul nostro territorio, dando anche risposte che i cittadini aspettavano da tanti anni. In linea con questo modo di procedere, siamo certi che il prossimo passo sarà l’acquedotto nei paesi interessati dal raddoppio delle ferrovia. Stiamo seguendo la questione in prima persona fin dall’inizio e continueremo a farlo finché non saranno conclusi i lavori”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.