Quantcast

‘La parità è una conquista comune’: le iniziative del Comune di Capannori per l’8 marzo

Primo appuntamento venerdì (5 marzo) con alcun incontri sul territorio nei mercati cittadini

La parità è una conquista comune è il titolo delle iniziative promosse dalla Commissione pari opportunità e dal Comune di Capannori in occasione della Festa internazionale della donna, che saranno realizzate durante il mese di marzo. Un programma di eventi che prevede incontri sul territorio con la commissione pari opportunità, la realizzazione di un sondaggio sul tema La tua idea di parità, ed altre iniziative culturali e di sensibilizzazione, in particolare, sulla salute delle donne.

“Uno degli obiettivi della Commissione pari opportunità è quello di essere presente sul territorio per promuovere la propria attività ed anche per ascoltare le esigenze delle cittadine e dei cittadini al fine di recepire le loro istanze per progredire sulla strada dell’uguaglianza e di una convivenza pacifica – dichiara l’assessore ai diritti, Serena Frediani – Ritengo quindi importante che in occasione dell’8 marzo, in varie date, le sue componenti siano presenti ai diversi mercati per incontrare la comunità. Di sicuro interesse le altre varie iniziative in programma che hanno al centro le donne e le loro problematiche”.

“Anche quest’anno in occasione dell’8 marzo torniamo sul territorio per incontrare donne e uomini. Un’occasione importante per promuovere la nostra attività e ascoltare idee, proposte, necessità e segnalazioni – afferma la presidente della Commissione pari opportunità, Alice Pani – Crediamo infatti che soltanto con la partecipazione e il contributo di tutti si possano migliorare le cose e raggiungere una vera cultura dell’uguaglianza e della parità, nella convinzione che come recita il titolo del programma delle iniziative promosse in occasione della festa della donna, la parità è una conquista comune. Accanto a questo proponiamo la presentazione di un libro di particolare interesse e un’iniziativa di sensibilizzazione sull’endometriosi, una malattia cronica ed invalidante per molte donne”.

La prima iniziativa a prendere il via venerdì (5 marzo) è La Commissione incontra il territorio. La commissione sarà presente all’interno di alcuni mercati con spazi informativi per promuovere le iniziative del programma di marzo e ascoltare le cittadine e i cittadini. Nell’occasione saranno distribuite in omaggio piantine di camelia. Venerdì dalle 9 alle 12, la commissione sarà al mercato di Capannori in piazza Aldo Moro, sabato 13 marzo, dalle 9 alle 12, al mercato contadino di Marlia e mercoledì 17 marzo dalle 9 alle 12 al mercato di Guamo.

Lunedì 8 marzo alle 18,30 è in programma la presentazione del libro Donne scomposte di Simonetta Simonetti (Argot edizioni), che avverrà in diretta dalla pagina Facebook di Artèmisia (@ArtemisiaCapannori).

“Elisa, Azzurra, Lucilla, Marta, Anna, Antonia, Emma e Cristina – dicono gli organizzatori – sono le protagoniste di questi racconti che, in modi diversi, soffrono per essere ritenute scomposte, diverse, dall’idea che di loro ha la società in cui si trovano che non approva quello che sono e quello che fanno. La sofferenza che le anima si edulcora a sprazzi di speranza, ma tutte ne rimangono intrise e colpite. Use a ubbidir tacendo non si addice più alle donne dei nostri giorni eppure per molte, anzi per troppe, questa espressione continua a pesare e a opprimerle. Fino a pochi anni fa le donne si sono sentite dire, più o meno, che stare composte si addiceva al loro genere come una qualità prettamente femminile e rigidamente richiesta dalla società, sia da quella macro sia da quella micro del privato domestico e familiare. E, chi più chi meno, ha ricevuto la stessa dose di consigli e ammonizioni: stai composta, non essere sguaiata, non scalmanarti, ricordati che sei una femmina! Donne scomposte ci offre voci che per secoli di storia hanno dovuto usare per sopravvivere alla disapprovazione, la capacità vocale dello sguardo, del gesto, del silenzio”.

Sabato 27 marzo alle 18 si svolgerà l’iniziativa Facciamo luce sull’endometriosi. In occasione del mese della consapevolezza dell’endometriosi il Team Italy di WorldWide Endomarch lancia l’iniziativa Facciamo luce sull’endometriosi alla quale la Commissione pari opportunità insieme al Comune aderirà illuminando di colore giallo la fontana adiacente al palazzo comunale in piazza Aldo Moro, al fine di sensibilizzare, informare e fare prevenzione rispetto a questa malattia cronica e invalidante.

Per tutto il mese di marzo, inoltre, nell’atrio della sede comunale sarà presente La scatola dei desideri. Chi lo desidera potrà lasciare un messaggio firmato o in forma anonima e aderire al sondaggio per esprimere la propria idea di parità. La scatola dei desideri sarà presente anche negli stand informativi che saranno presenti nei mercati. I messaggi possono essere inviati inoltre tramite i social (Facebook: @commissioneparioportunita.capannori; Instagram: pari_opportunita_capannori) con l’hashtag #fiancoafianco.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.