Quantcast

Altopascio, D’Ambrosio ringrazia Bono: “Misericordia è diventata un valore aggiunto”

Il sindaco dopo le dimissioni del governatore: "Sempre collaborato"

“Un grazie dal profondo del cuore”: è il messaggio che il sindaco di Altopascio, Sara D’Ambrosio, rivolge a Salvatore Bono, da pochi giorni non più impegnato nel ruolo di governatore della Misericordia della cittadina del Tau.

“Un grazie che rivolgo a Salvatore Bono da parte mia e di tutta l’amministrazione – spiega il sindaco -. In questi anni abbiamo affrontato e vissuto molte cose insieme, abbiamo portato avanti e inaugurato progetti, abbiamo fatto crescere la collaborazione, sempre più stretta, tra amministrazione comunale e Misericordia di Altopascio, che si è sviluppata anche attraverso un sostegno economico diretto e concreto che il Comune riconosce all’associazione di volontariato per supportare ogni iniziativa. Un lavoro di squadra effettivo ed efficace, che ha sempre avuto un fine comune: sostenere la nostra comunità, stare accanto ai cittadini più fragili, mettere a disposizione degli altopascesi nuovi servizi. La presenza della Misericordia sul territorio e l’importanza dei volontari rappresentano da sempre un valore aggiunto per Altopascio, che nel corso del 2020 e in questi primi mesi del 2021, si è manifestato ancora di più e in tutta la sua complessità: persone costantemente in prima linea per gestire l’emergenza sanitaria Covid-19, offrire il loro aiuto a chi ne ha più bisogno, coadiuvare l’amministrazione comunale, mettere a disposizione professionalità, impegno, gentilezza, dedizione, passione. Siete un esempio per tutti noi: a Bono, ai volontari, agli operatori sanitari, ai medici, a ogni singola persona che indossa la divisa della Misericordia di Altopascio va tutta la nostra gratitudine, tutta la nostra riconoscenza”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.