Quantcast

Petrini (FdI): “Nuovo stabilimento Selene, un open day al posto dell’assemblea pubblica”

Il consigliere di Fratelli d'Italia: "Le promesse non sono state mantenute"

“Nell’ottobre 2019, il sindaco Menesini e l’amministrazione, rispondendo a una nostra interrogazione, promisero ai capannoresi, che intanto avevano depositato una petizione, di convocare un’assemblea pubblica con la Selene circa il nuovo stabilimento di Santa Margherita. L’assemblea, a detta del sindaco stesso, si sarebbe tenuta nell’immediato novembre ma, ad oggi e a distanza di un anno e mezzo, la promessa è rimasta tale“. Lo dichiara il consigliere di Fratelli d’Italia, Matteo Petrini.

“Con una nuova interrogazione – dice Petrini – abbiamo scoperto il perchè: l’amministrazione non ha intenzione di convocare alcuna assemblea pubblica, ma intende piuttosto promuovere un open day per permettere, neanche fossero scolari in gita, ai cittadini interessati di visitare lo stabilimento. In altre parole, viene richiesta un’assemblea pubblica e si organizza un open day”.

Continua il consigliere: “Con buona pace di 334 capannoresi – afferma – che si vedono proporre una visita in azienda promossa dall’amministrazione. Una gita vera e propria, insomma, che con ironia potrebbe addirittura concludersi con la presentazione dei curriculum dei partecipanti. E pensare che la petizione, firmata da oltre 300 cittadini, non chiedeva altro che un incontro pubblico per avere rassicurazioni, sciogliere dubbi, capire bene che tipo di lavorazione si sarebbe attuata in uno stabilimento che, è bene ricordarlo, si trova a pochi passi da diversi nuclei abitativi. Da ottobre 2019 ad oggi, nonostante la piena disponibilità dei vertici Selene, l’amministrazione ha invece preferito tacere, evitando di affrontare la questione. Insomma, come per dire: noi non siamo d’accordo”.

“L’assemblea pubblica richiesta dai cittadini, per essere convocata deve giocoforza trovare la disponibilità dei due soggetti coinvolti: Selene da una parte, l’amministrazione comunale dall’altra. A fronte della disponibilità della prima- conclude Petrini – bisogna registrare a questo punto l’indisponibilità della giunta capannorese la quale parla di open day. Una risposta, questa, che lascia basiti”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.