Quantcast

Lazzareschi: “Marlia, cimitero nel degrado” foto

L'ex consigliere comunale: "L'amministrazione non investe niente"

“Le condizioni del vecchio cimitero di Marlia è in pessime condizioni sia di manutenzione ordinaria che straordinaria: l’incuria va avanti da anni e nessuno pulisce o sistema”: a dirlo è l’ex consigliere comunale Daniele Lazzareschi.

“Gli ultimi interventi – afferma – risalgono nel 2002 all’amministrazione Martinelli e nel 2006 all’amministrazione Del Ghingaro. L’attuale amministrazione non investe niente, cadono pietre dai colombari, cadono cornicioni, la cappellina cade il tetto da anni e continuano a deporre i defunti temporanei. Alla porta un cartello nemmeno timbrato dal comune. Il magazzino dietro aperto dove si vede il vecchio carro funebre storico, i viali senza ghiaino, fili in giro delle luci votive, eppure tanti marliesi recuperano i posti pur di essere sepolti in paese pagando salato. Gli uffici fanno il possibile ma la giunta non investe. E pensare che Marlia ha 2 assessori: dovrebbe splendere l’intero paese”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.