Quantcast

Dagli incontri storici al ricordo di Bruno Bindi, ecco le iniziative per la Festa della Liberazione

l sindaco di Capannori a San Pietro a Marcigliano deporrà dei fiori alla lapide del giovane partigiano di 21 anni ucciso dai tedeschi

Sono diverse le iniziative messe promosse dal Comune di Capannori per celebrare il 76esimo anniversario della Liberazione realizzate con la collaborazione dell’Istituto storico per la resistenza, Anpi Lucca, Patto per la scuola e associazione PerSanPietro.

Il primo evento, che potrà essere seguito sul canale You Tube del Comune, è in programma giovedì (22 aprile) alle 16,30 e prevede la presentazione di una serie di articoli pubblicati in Documenti e studi, rivista dell’Istituto storico. Tra questi I percorsi di un massimalista Luigi Salvatori e la fondazione del Partito Comunista d’Italia di Stefano Bucciarelli presidente dell’Isrec, Tra austerità e desiderio. Ragioni e passioni del conflitto tra comunisti e movimenti sociali nel 1976 – 1977 di Lorenzo Orsi, Le costituzioni dei vinti di Carla Andreozzi e Da Socrate alle fake news: pensieri under 20 sulla libertà di pensiero a partire dall’articolo 21 della Costituzione di Annalisa Dorini.

25 aprile capannori 2021

Le iniziative proseguiranno venerdì (23 aprile) alle 20 con la presentazione, sempre sul canale You Tube del Comune, del libro a fumetti di Emmanuel Pesi e Luca Lenci, Come in to my house – 9 storie di fuga e resistenza alla quale interverranno l’autore dei testi e storico Lorenzo Orsi. Domenica (25 aprile) nel giorno in cui ricorre il 76esimo anniversario della Liberazione, alle 15,30, è prevista una cerimonia in forma ristretta e nel rispetto delle norme anti Covid a San Pietro a Marcigliano. Il sindaco di Capannori, Luca Menesini deporrà dei fiori alla lapide in ricordo di Bruno Bindi, giovane partigiano di 21 anni ucciso da un colpo di fucile sparato dai tedeschi il 9 agosto 1944. La lapide adottata dall’istituto ocmprensivo di Camiglianosi trova in uno spazio recuperato nel bosco, luogo dell’evento, lungo il sentiero n.4 della Via della Memoria. Per l’occasione sono previsti un intervento di Emmanuel Pesi dell’ Isrec e un intervento musicale a cura di Marcello Rossi e Marco Di Grazia.

“Con queste iniziative promosse in occasione del 25 aprile, vogliamo offrire ai nostri cittadini alcune opportunità per mantenere viva la memoria su una tragica pagina della nostra storia e per riflettere sui valori di libertà e democrazia su cui è stata fondata l’Italia – spiega l’assessore alla cultura Francesco Cecchetti -. A causa dell’emergenza sanitaria ancora in atto gli eventi, a parte la cerimonia in ricordo di Bruno Bindi che comunque si svolgerà in forma ristretta, si terranno ‘a distanza’, ma sono certo che la nostra cittadinanza li seguirà comunque, dimostrando come sempre grande attenzione e sensibilità a questi temi. Ringrazio tutti i soggetti che hanno collaborato alla realizzazione delle iniziative”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.