Quantcast

Capannori promuove la memoria storica: accordo con l’Isrec

Il Comune lancia un progetto per valorizzare la cultura storica locale

Sviluppare ulteriormente iniziative e progetti rivolti alla propria comunità sul tema della memoria storica sul quale l’amministrazione comunale sta lavorando da diversi anni anche attraverso il progetto Via della memoria. Questo l’obiettivo principale dell’accordo di collaborazione tra il Comune di Capannori e l’istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea in provincia di Lucca (IsrecLu) che è stato rinnovato per ulteriori tre anni.

L’accordo punta, in particolare, alla valorizzazione e alla diffusione della cultura e della memoria legate alla storia delle guerre del Novecento, delle Resistenze e più in generale dell’età contemporanea, nel territorio comunale e nelle realtà limitrofe e alla valorizzazione dei patrimoni documentari e librari presenti nel territorio, anche mediante l’elaborazione di piani di riordino e recupero di materiali iconografici, memorialistici e diaristici. L’ente di piazza Aldo Moro si avvarrà della collaborazione dell’ IsrecLu anche per la progettazione di ricerche storiche, di iniziative culturali, di eventi, di mostre, di presentazioni editoriali e convegni, nonché per la programmazione dell’aggiornamento didattico per le scuole di ogni ordine e grado e di interventi specifici nelle scuole, come conferenze e seminari, sui temi della memoria storica.

“Siamo consapevoli della straordinaria importanza della cultura storica e della memoria, in particolare per le giovani generazioni, e l’istituto storico della Resistenza e dell’Età contemporanea costituisce sicuramente la principale realtà a livello provinciale sul tema della memoria, essendo un’istituzione che opera peculiarmente nel campo culturale della storia contemporanea, della politica della memoria, della didattica della storia e delle dinamiche di costruzione di una identità comunitaria del territorio – spiega l’assessore alla cultura, Francesco Cecchetti -. Per questo motivo abbiamo deciso di proseguire l’importante collaborazione instauratasi con questo ente per sviluppare ulteriormente progetti e attività su questi temi rivolti alla cittadinanza e agli studenti delle nostre scuole. Colgo l’occasione per ringraziare l’IsrecLu per il sostegno datoci nella presentazione della domanda per la medaglia al valore civile da assegnare alla popolazione civile di Capannori per l’opera di solidarietà e di resistenza alla violenza bellica e all’occupazione tedesca”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.