Quantcast

Ad Artemisia al via Spam, lo sportello per guidare i cittadini nel mondo dell’informatica

L’obiettivo è aiutarli ad accedere in modo semplice ai tanti servizi che possono essere fruiti sul web

Venerdì prossimo (30 aprile) al polo culturale Artemisia di Tassignano aprirà uno sportello per guidare i cittadini nel mondo dell’informatica grazie al progetto Spam – Spid Pec Amici Miei – incentrato sull’alfabetizzazione digitale dei cittadini.

Ogni lunedì e mercoledì mattina, fino al mese di luglio, dalle 9 alle 14, sarà possibile prenotare un incontro con un formatore esperto, che guiderà i cittadini che ne avessero bisogno, nel mondo dell’informatica e della modulistica presente in Rete, permettendo loro di accedere in modo semplice e chiaro ai vari servizi che sempre più spesso possono essere fruiti sul Web.

Sarà quindi possibile essere guidati all’utilizzo dello Spid e dell’identità digitale, imparare ad effettuare pagamenti digitali Pago Pa tramite i Prestatori di servizi di pagamento (Psp) aderenti, accedere a tutte le informazioni online di cui si necessita, presentare domanda online per alcuni servizi dell’amministrazione e, non ultimo, essere informati sui diritti e sui doveri digitali in capo al cittadino.

“Quello che prenderà il via venerdì è un servizio importante di alfabetizzazione digitale dei cittadini, particolarmente utile nella fase che stiamo vivendo- afferma l’assessore ai servizi al cittadino, Serena Frediani -. Un’iniziativa di supporto concreta per aiutare le persone che non hanno particolare dimestichezza con l’informatica a utilizzare l’web, in particolare guidandoli all’accesso e all’utilizzo dei vari servizi on line della pubblica amministrazione e non solo”.

Un’occasione ulteriore che si presenterà agli utenti dello sportello, sarà quella di conoscere il mondo della Biblioteca comunale, ospitata presso il Polo culturale Artemisia, e di iscriversi gratuitamente ai molteplici servizi da essa erogati, proponendo eventualmente l’acquisto di testi, film, musica di proprio interesse e suggerendo idee per l’organizzazione di attività culturali future.

Per informazioni il contatto è 0583.936427.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.